×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 88

Complesso Monumentale Belvedere di San Leucio

22 Ottobre 2014 Author :  

Il borgo di San Leucio, conosciuto in tutto il mondo come la “terra della seta”, è un’importante frazione del comune di Caserta. Noto sia per le origini storiche che artistiche, è situato a 3,5 km a nord ovest della città. Il borgo di San Leucio è stato riconosciuto Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco grazie al suo meraviglioso complesso monumentale, costituito dall’Arco Borbonico, portale d’accesso al Complesso Monumentale del Belvedere di San Leucio, oggi sede del Museo della seta, che conserva alcuni macchinari originali per la lavorazione di questi tessuti pregiati. Simbolo della gastronomia leuciana è la mozzarella, che spesso si trasforma in principale strumento di promozione del territorio. Ad accompagnarla ci sono tantissime altre specialità della zona quali la pasta fatta in casa, la mandorlata, una buonissima torta a base di mandorle e gli gnocchi fatti a mano che sono l’oggetto di una manifestazione che si tiene ogni anno nel Borgo di San Leucio. 

Complesso Monumentale Belvedere di San Leucio. Carlo di Borbone nel 1750 acquistò dai principi Acquaviva di Caserta la collina di San Leucio, tenuta di caccia poco distante dalla Reggia.
Il successore di Carlo, il figlio Ferdinando, pensò di promuovere la tradizionale attività di tessitura della seta e vi costituì una fabbrica per la produzione serica. In breve tempo trasformò tutto il territorio in un borgo manifatturiero, con una colonia stabile di setaioli.  San Leucio è un esempio concreto della politica riformatrice dei Borbone che costruivano nuovi borghi per sperimentarvi impianti industriali sulla scia delle riforme e degli del “dispotismo illuminato” europeo della metà del ‘700.  I nuclei più importanti sono l’appartamento reale, la sezione dell’archeologia industriale con l’esposizione degli antichi strumenti di lavoro, il museo della seta, i giardini del Belvedere e la casa del tessitore. Il borgo è organizzato con al centro la piazza della seta e il portale settecentesco che dà accesso alla reggia-filanda e ai quartieri con le case operaie. Lo stile è razionale, funzionale e semplice. I decori sono essenziali. 

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

 

GruppoIdPublicWhiteCompletoGimp