Inchiesta Napoli: Vincenzo De Luca: 'Querelo Di Maio'

21 Febbraio 2018 Author :  

Roberto De Luca non è più un assessore del Comune di Salerno, ma le dimissioni formalizzate oggi dal rampollo del governatore campano non bastano a placare le polemiche sul caso sollevato dall'inchiesta su tangenti e rifiuti in Campania che oggi si arricchisce di un nuovo video (il terzo) messo in rete da Fanpage. E di cui fa le spese Biagio Iacolare, presidente della Sma (società in house della Regione per la tutela dell'ambiente) e uomo di Ciriaco De Mita a Napoli che in serata ha annunciato le sue dimissioni. E' la terza testa a rotolare, dopo quelle del consigliere delegato di Sma Campania Lorenzo di Domenico, e quella dello stesso De Luca jr., per effetto dell'inchiesta che sta facendo tremare la politica campana. Con il Pd in evidente imbarazzo ("No comment" svicola Graziano Delrio), sono i Cinque Stelle a cavalcare la polemica chiedendo le firme per una mozione di sfiducia a Vincenzo De Luca. Nella campagna contro il governatore campano, i grillini scendono in campo con i loro pezzi da novanta. "E' allucinante - commenta il candidato premier dei Cinque Stelle Luigi Di Maio a proposito dell'inchiesta - sembra di vedere Gomorra". E sulla giunta De Luca il giudizio è senza appello: "Se ne deve andare a casa. E' inquinata. Non possiamo credere che lui non fosse al corrente di quanto accadeva: sono coinvolti il figlio del governatore e Fulvio Bonavitacola che è il vicepresidente di De Luca. E nessuno tra Meloni, Renzi e Gentiloni su questa storia ha detto una parola". Le dimissioni di De Luca vengono chieste anche da Roberto Fico. A Di Maio replica lo stesso Vincenzo De Luca su Facebook annunciando di aver dato mandato ai suoi legali di querelarlo: "Invito Di Maio, membro autorevole della casta a 15mila euro al mese - spiega il governatore campano -, a rinunciare all'immunità parlamentare. Gli rinnoveremo la richiesta ogni giorno fino alle elezioni". E al suo fianco si schiera il segretario del Pd, Matteo Renzi, che a Di Maio ripete quanto già detto ieri: "Dopo aver detto che De Luca è un assassino, sei disponibile a rinunciare pubblicamente all'immunità parlamentare? Sì o no?". Ma De Luca é sotto attacco anche da sinistra: "Quello che mi colpisce di più in modo del tutto negativo, al di là dei toni del governatore De Luca, è il contenuto" dice Nicola Fratoianni di LeU. Ci va giù duro Luigi de Magistris, il cui feeling con De Luca è un ricordo che si è perso nel tempo: "Da sindaco di Napoli, da magistrato e da cittadino - dice - sono indignato. Provo vergogna e inquietudine che ci siano ancora persone che ricoprono incarichi pubblici che non prendono a calci e mettono alla porta individui che entrano negli uffici per fare ragionamenti di cui anche i bambini capiscono i contenuti". In serata l'annuncio delle dimissioni di Biagio Iacolare ("per evitare qualsiasi strumentalizzazione in ordine ad una vicenda dai contorni oscuri ed inquietanti", precisa il suo avvocato), aggiunge un altro tassello a una vicenda destinata a movimentare la campagna elettorale ancora per diversi giorni e su cui confessa un certo stupore anche l'Autorità Anticorruzione di Raffaele Cantone: "La Sma - osserva il presidente - è totalmente controllata dalla Regione Campania, abbiamo fatto delle ispezioni ma il sistema degli appalti è risultato molto problematico. Ma mai avrei pensato - sottolinea - di vedere il filmato in cui un delinquente afferma di smaltire i fanghi nelle fogne. Mi ha colpito molto".

"Ho dato mandato ai miei legali di querelare Luigi Di Maio per le dichiarazioni rilasciate ieri e nei giorni scorsi. Invito Di Maio, membro autorevole della casta a 15mila euro al mese, a rinunciare all'immunità parlamentare. Gli rinnoveremo la richiesta ogni giorno fino alle elezioni". Lo scrive su Facebook il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. Roberto De Luca non è più assessore al Bilancio e allo Sviluppo del Comune di Salerno. A chiarire la vicenda è stato lo stesso sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli a margine di un incontro nel rione collinare di Giovi. "I nostri avversari politici - ha detto il primo cittadino - usano tutti gli strumenti per una facile propaganda scadente. Roberto De Luca, con un gesto di grande signorilità, di grande onestà intellettuale e di grande responsabilità, ha rassegnato le dimissioni da assessore". "Ringrazio Roberto De Luca per la sua grande sensibilità, lo dico con grande dispiacere perché sono fermamente convinto della sua totale innocenza in questa torbida vicenda che è stata costruita ad arte con la consapevolezza dei fini. Questa è una campagna di diffamazione rispetto alla quale vedremo quali saranno le posizioni da dover assumere in tutte le sedi possibili", aggiunge il sindaco di Salerno.

Roberto De Luca non è più assessore al Bilancio e allo Sviluppo del Comune di Salerno. A chiarire la vicenda è stato lo stesso sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli a margine di un incontro nel rione collinare di Giovi. "I nostri avversari politici - ha detto il primo cittadino - usano tutti gli strumenti per una facile propaganda scadente. Roberto De Luca, con un gesto di grande signorilità, di grande onestà intellettuale e di grande responsabilità, ha rassegnato le dimissioni da assessore". "Ringrazio Roberto De Luca per la sua grande sensibilità, lo dico con grande dispiacere perché sono fermamente convinto della sua totale innocenza in questa torbida vicenda che è stata costruita ad arte con la consapevolezza dei fini. Questa è una campagna di diffamazione rispetto alla quale vedremo quali saranno le posizioni da dover assumere in tutte le sedi possibili", aggiunge il sindaco di Salerno.

AdMedia

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2