Fyrom-Grecia: disputa nome, ministri degli Esteri Dimitrov e Kotzias

21 Maggio 2018 Author :  

Il ministro degli Esteri macedone Nikola Dimitrov e l’omologo greco Nikos Kotzias si incontreranno a New York il 24 e 25 maggio prossimi per discutere gli ultimi sviluppi relativi alla disputa sul nome. Lo riferisce l’agenzia di stampa “Mia”. L’incontro avverrà dopo che ieri il premier macedone Zoran Zaev ha avanzato la proposta di cambiare il nome dell’ex Repubblica jugoslava di Macedonia (Fyrom) in "Repubblica di Ilinden Macedonia. La proposta è stata tuttavia osteggiata sia dal principale partito d’opposizione macedone, il nazionalista Vmro-Dpmne, e da quasi tutti i partiti greci, che l’hanno bollata come “irredentista”. Ilinden fa riferimento a una rivolta anti-nazista avvenuta nel 1944 durante la quale si verificò un tentativo di unificare l'area geografica della Macedonia, comprese parti della Grecia.

La proposta di Zaev è stata annunciata da quest’ultimo ieri al termine del suo incontro con il presidente Gjorge Ivanov per informare quest’ultimo sugli ultimi sviluppi dei negoziati. “Con la massima responsabilità, consapevolezza e impegno per l’interesse del paese, ho informato il presidente, lo speaker del parlamento e i leader dei partiti di maggioranza e opposizione che i governi di Fyrom e Grecia hanno concordato una soluzione che potrebbe essere accettabile per entrambe le parti. ‘Repubblica di Ilinden Macedonia’ è il possibile compromesso”, ha detto Zaev, citato dall’agenzia di stampa “Mia”. “Questo nome rafforza la nostra identità ed è una garanzia per una Macedonia multi-etnica”, ha aggiunto il premier, secondo cui il possibile accordo potrebbe conferire al paese una conferma ufficiale a livello internazionale.

“(Il nome) sarebbe adottato fin da subito a livello internazionale, mentre in patria il processo avverrà per gradi”, ha aggiunto Zaev, annunciando la possibilità che il cambio di nome venga sottoposto a referendum. Oltre a Zaev ed Ivanov, all’incontro odierno hanno partecipato il presidente del parlamento Talat Xhaferi; il leader del partito di governo Vmro-Dpmne, Hristijan Mickoski; il leader del partito d’opposizione Dui, Ali Ahmeti; il vicepremier Bujar Osmani; il ministro della Difesa, Radmila Sekerinska; il ministro degli Esteri, Nikola Dimitrov. Nei giorni scorsi il premier macedone si era detto fiducioso che la soluzione al problema del nome del suo paese possa essere trovata entro il Consiglio europeo di fine giugno, aggiungendo che Skopje e Atene "stanno rafforzando la loro amicizia" e possono trovare "una soluzione che tutelerà la dignità dei cittadini in entrambi i paesi". Tra le opzioni precedentemente prospettate quali possibili soluzioni per risolvere la questione del nome fra Grecia e Fyrom: “Repubblica di Vardar Macedonia” e

AdMedia

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2