Espropri post frana, dopo circa 20 anni la soluzione sembra vicina. Ad annunciarlo è il vicesindaco del comune di Sarno, Gaetano Ferrentino. "Si chiude con un risultato positivo la battaglia per completare l’iter degli espropri post frana. - spiega Ferrentino - Dopo vari incontri e solleciti, Il funzionario regionale ha firmato il decreto per la pianta organica della sede regionale distaccata di Sarno per il Patrimonio e Demanio, che ha assorbito le funzioni dell’ex Arcadis ratione materiae. Negli uffici della ex Agenzia per la Difesa del Suolo, in via Ingegno, riprenderanno in stretti tempi tecnici i rogiti per gli atti di trasferimento e il versamento dei saldi legati alle opere per la messa in sicurezza del territorio. Come richiesto, la struttura di distacco avrà la missione di chiudere le procedure. Una buona notizia per le circa duemila pratiche ancora giacenti e frutto anche di impegno personale. Questa battaglia vinta gioverà non solo a Sarno, che ha il problema più rilevante rispetto alle procedure in atto, ma anche ai comuni di Siano, Bracigliano e Quindici, nei quali sono state realizzate opere per la mitigazione del rischio idrogeologico. L’impegno, ora, è di accelerare la definizione. Credo che se la struttura lavorerà di lena e con affiatamento, grazie anche alla collaborazione del Comune, entro un anno si potrebbe finalmente chiudere anche questa pagina della Ricostruzione. Inoltre, la presidenza del Consiglio dei ministri ha sbloccato la contabilità speciale legata al disinquinamento del Sarno, dando di fatto liquidità per il progetto fognario. Il funzionario regionale dovrà solo trasferire i fondi in capo al Commissario liquidatore di Arcadis che potrà iniziare i pagamenti anche delle obbligazioni già maturate".
Pagina 1 di 7

 

 

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

 

GruppoIdPublicWhiteCompletoGimp