Salerno. Strade poco sicure, 3 provinciali sotto processo per la morte di una donna

18 Maggio 2017 Author :  
Tre funzionari della Provincia di Salerno sono sotto processo per omicidio colposo a causa di violazioni delle norme del codice stradale. Secondo le accuse non avrebbero provveduto a controllare la realizzazione del guardrail lungo la provinciale 410 (in località Scigliati di Capaccio) dove il 31 agosto 2007 si verificò l'incidente al seguito del quale Alberta Russo morì. I tre sono finiti nel mirino per il loro ruolo di dirigente pro tempore del servizio Viabilità della Provincia di Salerno e competente per la manutenzione ordinaria e straordinaria della viabilità provinciale oltre che della vigilanza e controllo; quale ingegnere capo di sezione nell'ambito del medesimo settore, competente per la strada provinciale 410, e come geometra capo del medesimo reparto. Avrebbero omesso (in violazione dell'articolo 14 del Codice della Strada) – secondo l'accusa - di provvedere alla manutenzione e al controllo tecnico di efficienza della stessa strada provinciale. La magistratura salernitana, quindi, che aprì un’inchiesta sull'incidente, ai tre imputati ha contestato la colpa generica consistita in un comportamento di negligenza, imprudenza ed imperizia e la colpa specifica consistita appunto nella violazione delle norme del codice della strada.

 

 

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178