Salerno. Uccise un 64enne e scappò: condanna a 16 anni

12 Luglio 2017 Author :  
Era notte, il 64enne Sergio Rossi (noto in città per una militanza nel Movimento sociale) fu ritrovato esanime sotto i portici del Corso, con una vistosa ferita alla testa e già privo di sensi. Secondo la ricostruzione della Procura, Rossi e i due stranieri si erano incontrati nei pressi della stazione ferroviaria, dove si erano intrattenuti a bere in un bar, poi si erano allontanati verso corso Vittorio Emanuele e lì avrebbero iniziato a litigare. Poi il ferimento. Morì una settimana dopo in ospedale, ma il cellulare che gli era stato sottratto consentì al sostituto procuratore Roberto Penna di risalire a Elena Bot, accusata di avere aiutato Fanel Gurlea nella fuga in Romania dove fu poi rintracciato e arrestato in virtù di un mandato di arresto europeo. Ma Fanel Gurlea non voleva uccidere quando, il 28 settembre del 2012, colpì alla testa con un corpo contundente il 64enne Sergio Rossi provocandone la morte. Ieri pomeriggio la Corte d’Assise d’Appello ha condannato il romeno per omicidio preterintenzionale, riducendo a 16 i 25 anni di pena che gli erano stati comminati in primo grado. Pena ridotta anche per la connazionale Elena Bot, che rispondeva solo di favoreggiamento e per la quale si scende dai 4 anni e 4 mesi decisi dalla Corte d’Assise a 2 anni e 5 mesi nel processo d’appello. A entrambi sono state applicate le attenuanti generiche.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

 

GruppoIdPublicWhiteCompletoGimp