Castel San Giorgio. Pizzo ai cantieri edili nell’Agro-Nocerino: tutti in carcere

15 Dicembre 2017 Author :  
Pizzo ai cantieri edili nell’Agro-Nocerino, il tribunale del Riesame conferma gli arresti per gli esattori del clan Galasso-Fontanella. I giudici salernitani del Riesame hanno convalidato le misure cautelari eseguite dai carabinieri e dalla Dda di Salerno per alcuni episodi di racket a suon di bombe tra Angri e Sant’Egidio del Monte Albino nel 2016.1 quattro originari di Angri, di Pompei e di Sant’Antonio Abate, e Castellammare i Stabia finiti in carcere e ai domiciliari su ordine del Gip in accoglimento della richiesta della Dda di Salerno, sono stati arrestati lo scorso mese di ottobre dai carabinieri del reparto territoriale di Nocera Inferiore, supportati dai militari di Castellammare di Stabia e di Torre Annunziata, con accuse a vario titolo di di concorso in estorsioni, tentate e consumate, aggravate dal metodo mafioso. Il Riesame di Salerno ha confermato cautelare in carcere per Marzio Galasso, 54 anni, di Sant’Antonio Abate ma residente ad Angri, e Aniello Bruno, 49, di Angri, confermando inoltre i domiciliari già disposti per Aldo Fluido Esposito, 58 anni, di Castellammare di Stabia ma residente a Pompei, e Giovanni Galasso, 30, figlio di Marzio. Altri cinque complici sono stati denunciati: M.L., 54, abatese, P.G., 41, G.M, 60, V. C., 69, di Angri, e A.N., 56, di Castel San Giorgio, a piede libero dall’inizio dell’operazione.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

 

GruppoIdPublicWhiteCompletoGimp