Muore a Praiano, inchiesta sul sentiero killer

04 Gennaio 2018 Author :  
Aperta un’inchiesta sulla morte della turista veneta deceduta in mare lo scorso martedì, ed al momento per il pubblico ministero non vi sarebbero indagati. Intanto ci si continua ad interrogare sulla necessità di interdire l’accesso al sentiero, anche se la pericolosità è ben segnalata da appositi cartelli, soprattutto in condizioni climatiche avverse. Mariangela Calligaro, di 55 anni, l’identità della turista bellunese che ha perso la vita in mare dopo essere stata travolta da un’onda anomala mentre compiva assieme a suo marito ed altri due amici la celebre passeggiata a pelo d’acqua, via Terramare, la passeggiata che va dalla Praia all’Africana, lo scorso martedì mattina. La salma è stata trasferita presso la sala mortuaria del nosocomio di Castiglione dove è stata sottoposta all’esame esterno da parte del medico legale incaricato dal magistrato, il quale ha rilevato che la donna è deceduta a causa di un arresto cardiocircolatorio per annegamento. Dopo essere stati trascinati in mare è stato il compagno a tirarla verso di sé mentre con l’altra mano si reggeva a una boa ma Mariangela, un’esperta nuotatrice, non è mai più tornata cosciente. A nulla è valso il celere intervento della motovedetta della guardia costiera che l’ha condotta nel porto di Amalfi. I tre superstiti Carlo Talamini di 56 anni e l’altra coppia di amici, Nicoletta Bressa e Nicola Zeggio, entrambi di 57 anni, si trovano presso il presidio ospedaliero della Costa d’Amalfi per le cure e l’assistenza del caso.

AdMedia

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

 

GruppoIdPublicWhiteCompletoGimp