Scafati. Voto di scambio, estorsioni e minacce: condanna stangata per i Ridosso Loreto

23 Luglio 2018 Author :  

Scafati. Una stangata con pene superiori a quelle richiesta dal PM Vincenzo Montemurro per Gennaro Ridosso, Luigi Ridosso, Alfonso Loreto. Corruzione elettorale, scambio di voto, estorsione e minaccia aggravata, sono i reati contestati ai tre imputati per cui sono stati condannati dal giudice per le udienze preliminari Emiiliana d'Ascoli, rispettivamente un anno e due mesi di reclusione in continuazione con la sentenza, passata in giudicato, per Alfonso Loreto, 5 anni e 8 mesi per Luigi Ridosso e invece 6 anni e 4 mesi per Gennaro Ridosso. Nello specifico i due sono accusati di aver messo in campo un patto per l'elezione del sindaco Pasquale Aliberti nel corso delle elezioni amministrative del 2013 e per Luigi Ridosso vale anche l'accusa di aver partecipato allo stesso scambio politico-mafioso per le elezioni del 2015. Sotto accusa anche per l'estorsione ad alcuni imprenditori tra cui i due cugini Aniello e Fabio Longobardi. Gennaro Ridosso è stato condannato anche per le minacce aggravate dal metodo mafioso nei confronti della giornalista Valeria Cozzolino. I tre pregiudicati inoltre sono stati interdetti in perpetuo dai pubblici uffici e condannati a pagare le spese legali e di giudizio per le parti civili. Le parti civili dovranno essere risarcite con una cifra che sarà quantificata dal giudice. Intanto questa sentenza potrebbe essere una mannaia per l'ex sindaco Pasquale Aliberti, sua moglie consigliere regionale Monica Paolino, suo fratello Aniello Aliberti e gli altri imputati nel processo Sarastra che non rientravano nel rito abbreviato e hanno scelto di proseguire con quello ordinario.

AdMedia

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

 

GruppoIdPublicWhiteCompletoGimp