Cava. Piscina comunale, i giudici bocciano il Comune sui crediti da oltre 200 mila euro

19 Dicembre 2017 Author :  
CAVA DE’ TIRRENI. Il Tribunale di Nocera Inferiore, con un'ordinanza ha sospeso l'ingiunzione con la quale il Comune chiedeva all'Ati che gestisce la piscina comunale di via Palumbo, il pagamento di 200mila euro per canoni non versati. La società da tempo aveva chiesto l'accertamento dei vizi alla consegna, la restituzione dei 450mila euro anticipati per far partire subito l'impianto, l'accertamento degli inadempimenti del Comune al contratto di concessione per avere consegnato un bene con gravi vizi, emersi subito dopo la presa in consegna della struttura nel 2004. Nella nota della società si legge: “I legali hanno fatto rilevare che per sanare tali vizi e consentire il funzionamento dell'impianto, assicurando il servizio al Comune e alla città, l'Ati ha effettuato - in luogo della proprietà comunale - lavori per oltre 450mila euro e che i difetti strutturali, impedendo la corretta e completa realizzazione del programma economico/gestionale, hanno provocato alla società danni per oltre un milione di euro, somma che costituisce un maggior credito dell'Ati nei confronti del Comune”.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

 

GruppoIdPublicWhiteCompletoGimp