Corbara/Salerno. Per la morte sul lavoro di Beniamino, due indagati

21 Dicembre 2017 Author :  
Primi due avvisi di garanzia per la morte di Beniamino Tafuri, l'operaio di 40 anni rimasto ucciso nel porto commerciale di Salerno in un incidente sul lavoro. A coordinare le indagini il pm della procura di Salerno, Vittorio Santoro. La tragedia si è consumata nel capannone della “Magazzini generali”, di cui l’uomo era dipendente. Tafuri, carrellista specializzato, come ogni giorno era intento a svolgere la sua professione. Intanto ieri pomeriggio il dottor Giovanni Zotti ha effettuato l’autopsia per accertare le cause del decesso. L’esame ha confermato un grave trauma addominale per la rottura del fegato che ha provocato l’emorragia interna che ne ha causato il decesso. La salma è stata già liberata per i funerali che si terranno alla chiesa di S. Anna, nel rione Canalone dove abitava con la moglie e la figlia di 8 anni. Sul fronte delle indagini, dopo aver acquisito la relazione del dottor Zotti sarà effettuato un sopralluogo al porto dove si è verificata la tragedia per accertare le modalità dell’incidente mortale. Si dispera il collega di Tafuri che si era avvicinato al collega per verificare cosa fosse successo e forse nella fretta aveva dimenticato d’inserire la marcia o di azionare il freno di stazionamento. E’ uno dei due indagati, l’altro è il responsabile della struttura.

 

 

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

 

GruppoIdPublicWhiteCompletoGimp