Angri. Convegno anti-gay, ira Ferraioli: "Organizzato dalla chiesa, non siamo omofobici"

17 Maggio 2018 Author :  

Convegno sulla omosessualità ad Angri, non si placano le polemiche nei confronti del vicesindaco di Angri Giuseppe D’Ambrosio. L’esponente dell’amministrazione Ferraioli pubblicizza sui social il convegno sull'omosessualità “Perché non mi definisco Gay”, che si terrà ad Angri presso la cittadella della Carità. Sulla questione nei giorni scorsi è esplosa la polemica dell'Arcigay che ha invocato l'intervento immediato del sindaco di Angri Cosimo Ferraioli. Le accuse arrivano da varie parti, sui social è un continuo susseguirsi di commenti al vetriolo con l'accusa di omofobia rivolta agli amministratori angresi.

Il convegno organizzato dalla Chiesa

Al convegno prenderà parte Daniel Mattson, autore di un libro nel quale racconta il suo viaggio di andata e ritorno dall’identità gay e di come ha trovato la pace nella sua vera identità di uomo creato a immagine e somiglianza di Dio. Al convegno, organizzato dalla Chiesa, prenderà parte il Vescovo della diocesi Nocera – Sarno S.E. Mons. Giuseppe Giudice. Una questione che ha scatenato l’ira anche del sindaco Cosimo Ferraioli che non le manda a dire e attacca il suo vice. Parole al vetriolo che aprono una vera e propria crepa tra Ferraioli e D’Ambrosio. In primis chiarisce: “Il convegno - spiega il sindaco Ferraioli - non è stato organizzato dall'amministrazione comunale angrese”. Poi punta il dito contro il suo vice “Non credo affatto che la nostra città sia omofoba. Posso semplicemente dire che il dottor Giuseppe D'Ambrosio in quanto cittadino di questa Repubblica può esprimere liberamente tutte le sue opinioni. In quanto vicesindaco, però, non può esprimere le stesse opinioni, questo gliel'ho detto molto chiaramente. Non può esprimere le stesse opinioni o meglio prima di esprimersi su questioni che hanno un risvolto di natura morale, etico e, infine, politico è bene che si confronti. Questo non c'è stato e, quindi, questo gli è stato detto molto chiaramente. La cosa mi ha infastidito e non poco, per lo strascico mediatico che ha creato. Ha commesso una leggerezza e una superficialità, nell'utilizzo di espressioni anche personali, senza valutare attentamente le conseguenze sul piano strettamente politico. In effetti: da un lato c'è la sua assoluta libertà di espressione di pensiero ma, dall'altra, c'è il vincolo dell'essere un’istituzione rispetto alla quale lui spesso e volentieri non riesce a contenere. L'utilizzo dei social network espone a polemiche gratuite, ha cercato di rimediare con un altro post, ma non ha fatto altro che peggiorare la cosa. La cosa insomma ha infastidito tutti me per primo. La chiesa ha organizzato questo convegno, l'amministrazione non ha partecipato, anzi, non gli è stato chiesto neanche un patrocinio”.

Ad Angri un matrimonio gay

“I primi giorni di agosto celebreremo un matrimonio gay proprio ad Angri. La legge lo consente, i diritti civili sono assolutamente tutelati dalla legge per cui le polemiche sono inutili”.

Video

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

 

GruppoIdPublicWhiteCompletoGimp