Frana dì Montalbino, imprenditore a processo

24 Maggio 2018 Author :  

Torna a far parlare la vicenda della frana a Montalbino, con il processo atteso per oggi, a seguito del rinvio a giudizio, disposto dal gup Paolo Vallante, nei confronti dell’unico imputato, F. A. (imprenditore originario di Cava de’ Tirreni e gestore della ditta Beton Cave). Ventuno le persone offese e l’imprenditore edile dovrà presentarsi al tribunale di Nocera Inferiore in composizione monocratica (giudice Donnarumma).

La frana

Due i reati per i quali è stato accusato l'imprenditore: frana colposa e omicidio colposo plurimo. Confermato, dunque, il reato di omicidio colposo che era stato ritenuto erroneamente prescritto dalla Cassazione nel processo già svoltosi ma annullato in precedenza, e durante il quale erano state accertate le responsabilità penali del titolare della Beton Cave, per la frana e per la morte delle tre vittime. Era il 4 marzo 2005, quando una parte della montagna si staccò dal versante di Montalbino e travolse le abitazioni ivi presenti, determinando la morte dei coniugi Rosa Califano e Matteo Gambardella, e di un loro conoscente Alfonso Cardamone. Tredici anni di traversie ed errori giudiziari, con la disperazione da parte dei familiari delle vittime.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

 

GruppoIdPublicWhiteCompletoGimp