Pacco bomba esplode, ferito gravemente un avvocato. Paura nel Salernitano

18 Giugno 2018 Author :  

 Alle 8,15 di questa mattina, a Montecorvino Rovella, nel Salernitano, G.D.B., 29 anni a fine mese, avvocato civilista, e' rimasto ferito gravemente alle mani aprendo un pacco trovato poggiato sul cancello di ingresso della sua abitazione. Il professionista e' stato trasportato al San Leonardo di Salerno in gravi condizioni ma non in pericolo di vita. Il 27enne lavora nello studio del neo sindaco del comune. Indagano i carabinieri.Giampiero Delli Bovi 29 anni, ha ricevuto il plico postale presso la propria abitazione di Macchia di Montecorvino Rovella e, nel momento in cui l'ha aperto, vi e' stata l'esplosione. Il 29enne, cosciente quando e' stato trasportato all'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno, rischia di perdere entrambe le mani. L'avvocato lavora nello studio legale del neosindaco del comune picentino, Martino d'Onofrio. Agli inquirenti, Delli Bovi non avrebbe saputo fornire indicazioni utili su movente e responsabilita' dell'accaduto.

L'intervista al primario

"Giampiero Delli Bovi, l'avvocato civilista rimasto ferito gravemente alle mani aprendo un pacco trovato davanti casa a Montecorvino Rovella (SALERNO), e' giunto in ospedale - trasportato da un'ambulanza del 118 - cosciente, seppur agitato e dolorante per le ferite riportate. Il paziente si trova in sala operatoria, nel Reparto di Ortopedia dove i medici stanno effettuando una revisione dei monconi. Da quello che si e' potuto vedere, potrebbe perdere entrambe le mani". A dirlo il primario Renato Gammaldi, direttore UOC Rianimazione dell'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di SALERNO in merito all'esplosione di una bomba carta che ha ferito gravemente, nel Salernitano, il giovane avvocato Delli Bovi. "Il paziente - spiega Gammaldi - e' arrivato alle 8.59 di questa mattina. Da una prima osservazione e' apparso sveglio, cosciente, seppur molto agitato e dolorante. La cosa piu' evidente erano le lesioni a carico degli arti superiori, le mani nello specifico, la mano sinistra appariva assente mentre per la destra si evidenziavano due metacarpi e quindi un lembo cutaneo che continuava a mantenere collegato al polso. E' una situazione comunque in divenire. Se la situazione resta questa, che non e' sicuramente brillante, ma almeno non dovrebbero esserci problemi per la prognosi "quoad vitam". L'esplosione ha causato numerose ferite lacero-contuse sia al volto che al torace e alle gambe. "Per il tipo di danno che ha creato - ha concluso il primario - doveva essere un ordigno piuttosto importante, ma nonostante cio' non sono stati rilevati danni a carico degli organi addominali. E' stato escluso anche un pneumotorace. La presenza dell'enfisema faceva pensare inizialmente ad una lesione polmonare. Anche a livello polmonare, al momento, non si e' ravvisato nulla".

AdMedia

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

 

GruppoIdPublicWhiteCompletoGimp