Vasche di laminazione a Mercato San Severino: pressing di Conte e Muroni al Ministro

06 Agosto 2018 Author :  
I deputati Conte e Muroni scrivono al Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare sulle vasche di laminazione. “Ad Acigliano (frazione del comune di Mercato San Severino, provincia diSalerno), le cosiddette vasche di laminazione, realizzate nel 2010, con una spesa di 160 mila euro, versano in condizioni di abbandono: rifiuti, vegetazione, mancanza di vigilanza rendono l'impianto rischioso per il territorio e per l'ambiente. Le vasche di laminazione nascono come struttura per la fitodepurazione. Si tratta di un impianto formato da un sistema di stagni ricoperti di arbusti e piante, per 13 mila metri quadrati, con l'obiettivo di costituire un'area dove attivare processi biologici naturalistici e migliorare la qualità delle acque; la scarsa manutenzione e l'assenza di controlli hanno determinato, invece, l'effetto opposto: allagamenti, incendi, rifiuti disseminati ovunque e vegetazione fuori controllo. Una situazione che rischia di compromettere il funzionamento dell'opera realizzata, invece, per mitigare il rischio idraulico del territorio; anche la pista ciclabile che, secondo il progetto di origine doveva essere illuminata, è in cattive condizioni al punto da essere difficilmente utilizzabile – scrivono i due deputati Conte e Muroni - Nei mesi scorsi furono realizzati diversi interventi, chiesti dal comune alla regione Campania, per ripristinare la funzionalità dell'infrastruttura, con manutenzioni straordinarie, opere di ripulitura e di rimozione dei rifiuti, ma passato un po' di tempo la situazione è tornata al degrado iniziale; si rende evidentemente necessaria un'azione più incisiva, per il ripristino della originaria capacità dell'invaso, per una manutenzione costante nel tempo, per un monitoraggio al fine di evitare inquinamento del suolo e della falda acquifere; situazioni preoccupanti nella zona di Mercato San Severino ci sono anche per quanto riguarda il torrente Solofrana, i cui alvei hanno bisogno di pulizia, con rischi importanti per il territorio e per quanto concerne il depuratore della frazione Costa, che sembra avere problemi strutturali con emissione di miasmi e con grossi rischi di inquinamento ambientale”. I due chiedono al Ministro Costa “se sia a conoscenza di quanto sopra esposto e se non ritenga di adottare iniziative, nell'ambito delle sue competenze, per favorire, in sinergia con la regione Campania e il comune, un progetto complessivo per la messa in sicurezza dell'area allo scopo di prevenire e contrastare i pesanti rischi di danno ambientale”.

AdMedia

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2