Festa dell'Unità a Scafati. De Luca striglia il Pd e annuncia: "Apriamo pronto soccorso"

13 Settembre 2018 Author :  

“E' un appuntamento molto importante questo della festa dell'Unità a Scafati: una città che ha radici nelle lotte contadine, la battaglia alla camorra vera. In questo territorio il partito della sinistra è morto tra gli applausi, con uomini che hanno vissuto la grande storia come Amendola: il centrosinistra se non si rinnova perderà sé stesso. Dobbiamo partire dalla realtà: uomini e donne di carne e ossa. Il partito è lontano invece, dalla gente normale, tanti dirigenti che sembrano venuti da Marte. I militanti vivono come ebrei, si sentono stranieri in patria: isolati e fuori dal nostro paese. Bisogna combattere per vincere, non fare testimonianze ideologiche ma aggregare forze per trasformare l’Italia – dice il governatore Vincenzo De Luca intervenuto oggi a Scafati - Ora abbiamo un governo improbabile: basta vedere sui vaccini, come si può cambiare idea per tre volte? C’è una legge che dice che non si può andare a scuola senza vaccino, è obbligatorio. Il resto sono chiacchiere, almeno noi dall’opposizione dobbiamo dare serenità all'Italia”. Su Scafati De Luca: “Abbiamo iniziato l'iter per aprire il pronto soccorso e rilanciare l'ospedale Mauro Scarlato con analisi e dialisi. A breve partiranno radiologia e farmacia. Si stanno rinnovando i locali dove allocare altri reparti e sale operatorie. Ci vorrà qualche mese ma ce lo faremo: è merito nostro – dichiara De Luca – Abbiamo salvato cinque scuole con l'aiuto dell'assessore Fortini, rischiavano di non aprire. Arriveranno 50 milioni di euro per la foce del fiume Sarno, siamo prossimi alla gara per vasca Cicalesi, per il canale Bottaro e Casadodici, per canalizzare i rifiuti. A fine anno iniziamo la gara e per il nuovo anno ci saremo”. Sulle zone speciali, De Luca continua: “Siamo fermi sulle Zes per colpa di un governo che non nomina un suo rappresentante per avviare la cabina di regia. Intanto sulla sanità siamo pronti ad uscire da un commissariamento lunghissimo, stiamo migliorando i livelli di assistenza: prima eravamo ultimi. Ad oggi i vaccini sono sopra la soglia di sicurezza nazionale con anagrafe del vaccino” continua De Luca “Abbiamo investito sulla Circum per acquistare bus nuovi e treni nuovi, 450 cantieri sulle strade di tutta la regione. Invece nelle Politiche sociali siamo attenti alla povera gente e non alle ideologie: teniamo presente che abbiamo trovato un debito di 2.3 miliardi. Ora la sfida è inserire 10mila giovani laureati e diplomati nei comuni della Campania”.
Sugli obiettivi del Pd, De Luca: “Dobbiamo diventare partito del lavoro, con un piano non clientelare e drogato. Dobbiamo dare risposte in termini di sicurezza o si rischia di scatenare la paura tra la gente che finisce per votare “il primo che passa”. Perché sui migranti non interviene Onu? Perché non si aprono centri in Africa con caschi blu, non si realizza un piano Marshall in Africa? Il Pd deve rispondere oggi a questi quesiti o rischia di scomparire. Serve un salto culturale” conclude De Luca nell'ambito della festa dell'unità a Scafati in Piazza Falcone  e Borsellino, insieme al segretario Michele Grimaldi e ad altri esponenti del partito locale. 

AdMedia

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2