Angri/Scafati. Morì con i suoi gemellini, medici assolti. Una condanna

16 Novembre 2018 Author :  

Maria Rosaria, giovane donna di Angri, morì all’ospedale di Scafati. Solo un sanitario condannato per procurato aborto. Ci sono voluti sette lunghi anni, ma si è arrivati a una prima sentenza: è stato condannato a un anno e sei mesi con pena sospesa un medico ospedaliero, al primo grado di giudizio del decesso di Maria Rosaria Ferraioli e dei suoi gemelli. La decisione esclude responsabilità per gli altri medici coinvolti: sono stati tutti assolti perché il fatto non sussiste. Rispondevano tutti di aborto colposo in concorso. La storia di Maria Rosaria e dei suoi gemellini colpì molto la comunità di Scafati è quella di Angri: dopo quell' episodio tragico ci fu anche l'accelerazione per la chiusura del pronto soccorso dell'ospedale di Scafati. Ora si battaglierà in secondo grado.

AdMedia

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2