Castel San Giorgio. Scuole, adeguamenti antisismici e ricostruzione dei plessi: arriva una pioggia di euro

19 Novembre 2018 Author :  

Una pioggia di euro si abbatte sulle scuole di Castel San Giorgio. Mai prima d’ora un piano organico di risistemazione dell’intero comparto scolastico era stato messo in campo ed aveva ricevuto il via libera da Regione e Ministeri. Tra progetti finanziati, ritenuti ammissibili al finanziamento, candidabili ai finanziamenti, sono circa dieci i milioni di euro da poter utilizzare. Un lavoro ciclopico messo in campo dall’ufficio tecnico comunale e dal dirigente, Carmine Russo, che è riuscito ad individuare tutti i canali possibili e le misure previste dalle leggi in materia, per candidare le scuole della cittadina a finanziamenti relativi all’adeguamento antisismico, alla ristrutturazione generale, all’efficientamento energetico ed in alcuni casi anche all’abbattimento e alla ricostruzione di interi plessi.
Il finanziamento già disponibile ammonta a 2.164.000,00 euro, ricevuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per l’adeguamento strutturale e antisismico della scuola elementare Galluzzo al centro di Castel San Giorgio. L’appalto dovrà essere portato a termine entro il 19 agosto 2019 ed entro settembre dovrebbero cominciare i lavori. Date che prevedono scadenze brevi e che presuppongono una distribuzione diversa delle aule sul territorio in attesa del termine dei lavori. Progetti per circa altri sei milioni di euro sono stati candidati e ritenuti ammissibili ai finanziamenti, riguardano la progettazione della nuova scuola alle Frazioni di Trivio e Castelluccio ed adeguamenti strutturali, antisismici ed antincendio alla scuola media della frazione Lanzara. Particolarmente innovativo la trasformazione di una struttura già esistente alla frazione di Aiello in micronido con la creazione di serre biodinamiche, orti botanici clima controllato pergolati in legno ed emissioni zero per la presenza di energia fotovoltaica.
I progetti ai quali ha lavorato il dirigente Carmine Russo, direttamente sotto la supervisione del sindaco Paola Lanzara, permetteranno di avviare una serie di lavori che attendevano da oltre venti anni a causa proprio della mancanza di fondi adeguati.
“Avevo annunciato in campagna elettorale che da mamma prima e da sindaco poi – spiega la prima cittadina Paola Lanzara – non potevo accettare che i genitori mandassero a scuola i propri figli in istituti non sicuri. Ora, grazie al lavoro degli uffici e alla disponibilità e all’attenzione della Regione Campania possiamo affermare che il lavoro è stato avviato e che bisognerà solo attendere i tempi tecnici. Elimineremo, tra i tanti adeguamenti e ristrutturazioni, anche il problema della palestra in via Della Monica, alle spalle della scuola media e avvieremo la ricostruzione dell’istituto a Castelluccio. Torneremo a dare dignità, insomma, alle scuole del paese dopo oltre trenta anni in cui l’intero settore è stato dimenticato e le opere esistenti sono divenute obsolete. La soddisfazione è ancor più grande se si considera che con i fondi comunali, date le ristrettezze di bilancio, non ci saremmo mai riusciti. Da sindaco, poi, trovo enorme soddisfazione nel vedere come ciò che avevo programmato per la crescita del paese, siamo riusciti a portare a termine”.

AdMedia

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2