Pagani/Agro. Aumenta la tassa sui rifiuti, Sessa: "Il sindaco non si oppone alla decisione di Strianese & Co"

17 Dicembre 2018 Author :  

Tariffa dei rifiuti salirà ancora, ira del consigliere comunale di opposizione Annarosa Sessa. “Il Presidente della Provincia di Salerno, nonché Sindaco del Comune di San Valentino Torio Michele Strianese ed il Commissario Liquidatore di ECOMBIENTE SPA, Vincenzo Petrosino di Nocera Inferiore, il 28 Ottobre 2018 hanno deciso, nel chiuso di una stanza di Palazzo S. Agostino, di aumentare del 30% la Tariffa per lo smaltimento dei rifiuti indifferenziati presso l’impianto STIR di Battipaglia e di farlo retroattivamente a far data dal 1 Gennaio 2018.

Questa decisione, avvenuta di fatto con il silenzio complice dell’Ente D’Ambito del cui Consiglio Direttivo fa parte il Sindaco di Pagani, colpirà direttamente i cittadini paganesi, considerato che, per far fronte ad essa, il Comune di Pagani aumenterà la già altissima tassa rifiuti solidi urbani sia per l’anno 2018 che per gli anni a venire – spiega Sessa - Nonostante tale vergognoso, e per tanti aspetti illegittimo, aumento – il Sindaco non “ha protestato” né ha avviato “azioni di contrapposizione a tutela dei cittadini e della città”, così come non ha protestato allorchè al Comune di Pagani il Presidente della Regione Campania De Luca ha scippato 1.600.000,00 euro dovutogli per il finanziamento del progetto di “Riqualificazione di Corso Ettore Padovano e Via Astarita”. È sconcertante dover rilevare come il Sindaco e la sua maggioranza siano tanto “schiavi” del sistema di potere deluchiano da non protestare. Anzi, addirittura, con esso convive e banchetta nonostante “ gli scippi e le depredazioni” costantemente attuate ai danni dei cittadini di Pagani – dichiara Sessa in una nota - Alla luce di tutto ciò i cittadini di Pagani, purtroppo privi di una guida e di un governo vero della città, devono agire da soli per opporsi ad un aumento barbaro, ignobile, ingiustificato ed illegittimo della Tariffa rifiuti solidi urbani decisa dai De Luca Boys, con la complicità silente dei Sindaci, e devono da soli agire per vedersi restituita la “somma di € 1.600.000,00” scippatagli – al fine di erogarla a Comuni del Napoletano e dell’Avellinese – e quindi vedersi finanziati gli interventi di Riqualificazione del Corso Padovano, Via Marconi e Via Astarita. In tal senso ho già formalizzato regolari richieste di intervento “ispettivo” ai competenti organi dello Stato (affinchè ripristino la legalità violata) ed ho predisposto due ricorsi al Difensore Civico Regionale, uno riferito allo scippo dei fondi per la riqualificazione viaria e l’altro per abolire l’ingiustificato aumento della tariffa rifiuti, per i quali mi impegnerò a raccogliere in queste ore “ le firme dei cittadini” necessarie per l’inoltro. Nulla deve essere lasciato di intentato, pur di difendere i diritti e gli interessi dei cittadini di Pagani, e quindi invito il silente e complice Presidente del Consiglio Comunale a convocare ad horas una seduta specifica della massima assise cittadina per adottare una delibera a supporto dei ricorsi e quindi codificare “la volontà” di opporsi ad un sistema di potere che non ha cuore le sorti della città di Pagani e dei Suoi cittadini” conclude il Consigliere Comunale Anna Rosa Sessa.

AdMedia

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2