Degrado, disagi e questione sicurezza in Costiera Amalfitana: caso in Parlamento

25 Gennaio 2019 Author :  

Costiera, strade nel degrado e problemi di viabilità: caso in Parlamento. Il deputato di Fratelli d'Italia Edmondo Cirielli scrive al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, Danilo Toninelli. “Il problema della viabilità in Costiera amalfitana continua a rappresentare una situazione di emergenza che per decenni è stata oggetto di tavoli tecnici, discussioni e provvedimenti con risultati purtroppo fallimentari. La strada statale 163 costituisce la principale arteria di collegamento tra la Costiera amalfitana, Salerno e la Penisola sorrentina ed è caratterizzata da peculiarità paesaggistiche, architettoniche e artistiche che fanno della Costiera un patrimonio culturale, prima ancora che economico, apprezzato a livello mondiale e che per tale ragione deve essere preservato e tramandato; nonostante la sua importanza - storica - il tratto stradale presenta gravi falle, a più riprese denunciate nel corso degli incontri istituzionali presso la prefettura di Salerno da enti e associazioni territorialmente interessati, che rendono difficoltosa la viabilità, minando la sicurezza di coloro che quotidianamente - turisti e residenti - percorrono la strada statale 163;In particolare, il tracciato è accidentato e non di rado si verificano frane che impediscono totalmente la viabilità, la carreggiata presenta dimensioni limitate (massimo 3,30 metri), parapetti e ringhiere pericolanti e fatiscenti che non rispettano le norme vigenti in materia di sicurezza stradale con il concreto e serio pericolo che in caso di incidente le autovetture e cicli/motocicli coinvolti possano precipitare in mare – si legge nell'interrogazione di Cirielli - Inoltre, le problematiche legate alle carenze strutturali della tratta si acuiscono a causa del continuo traffico impossibile da sostenere soprattutto nel corso della stagione estiva caratterizzata da un forte flusso turistico con l'arrivo di autobus turistici, mezzi pesanti e roulette. In particolare, le autolinee private, circa n. 70 corse giornaliere (n. 70 bus ogni giorno percorrono la strada statale 163), che si aggiungono a quelle pubbliche, a causa delle dimensioni dei propri bus - alcune volte superiori a quelle previste per il transito in loco - creano ingorghi tremendi e la totale paralisi della viabilità della Costiera amalfitana; si osserva che le dimensioni ridotte delle carreggiate rendono, di fatto, difficile se non impossibile il transito di due bus contemporaneamente che presentano una larghezza di metri 2,50 per una lunghezza che varia dai 10 ai 12 metri; questi, infatti, provenendo da direzioni opposte, incontrandosi in punti caratterizzati da particolari ristrettezze o tortuosità della strada, non riescono più a proseguire se non dopo reiterate e pericolose manovre. La situazione descritta e denunciata da più parti reca con sé gravi conseguenze economiche, di inquinamento acustico e ambientale che inevitabilmente si ripercuotono sulla vita e sulla salute dei residenti nonché sulla sicurezza di quanti circolano lungo questa strada, automobilisti, centauri, ciclisti e pedoni”. Cirielli quindi chiede al Ministro interrogato “quali urgenti iniziative di competenza ritenga opportuno, adottare al fine di fronteggiare l'annoso problema della viabilità della strada statale 163 Costiera amalfitana, nonché di accertare l'effettiva violazione delle norme di sicurezza stradale se non intenda prevedere, in collaborazione con l'Anas, un piano di programmazione e regolamentazione della viabilità, unitamente a un programma di potenziamento delle vie del mare” conclude.

AdMedia

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2