Namastè. A Natale regalati tempo

27 Dicembre 2018 Author :  

Namastè cari lettori!

A chiunque sarà capitato, essendo tutti ormai inglobati nella società della frenesia, di lamentarsi attraverso frasi del tipo “Non ho tempo”, “Il tempo non basta mai” come se il tempo fosse un oggetto verso il quale siamo costantemente arrabbiati. È certamente un dato di fatto che le nostre esigenze e priorità sono aumentate rispetto al tempo che in una giornata abbiamo a disposizione

(16 ore circa se togliamo lo spazio che riserviamo al sonno) ma allora siamo davvero così schiavizzati da diventarne vittime? O più semplicemente non siamo in grado di gestirlo? Viviamo le giornate come una continua rincorsa, un susseguirsi di urgenze da affrontare, stress da smaltire e ci dimentichiamo di tutte quelle cose che pensiamo essere importanti per il nostro benessere.A tal proposito, ti propongo di fare un semplice esercizio chiamato il quadrante delle attività:

  URGENTE NON URGENTE
IMPORTANTE 1 2
NON IMPORTANTE 3 4

Nel primo quadrante, scrivi cose urgenti e importanti ad es. scadenze per te significative che non puoi rimandare quali telefonate o cose che richiedono un tuo immediato intervento. Questo è il quadrante delle necessità, che se ignorate, ti comportano subito delle difficoltà.

Nel secondo quadrante, scrivi le cose importanti ma non urgenti ad es. corsi di formazione, progetti, viaggi, relazioni a cui vuoi dedicarti, salute e attività fisica. Questo è il quadrante di qualità, al quale in genere dedichiamo meno tempo ma che determina benefici a lungo termine.

Nel terzo quadrante scrivi le cose urgenti ma non importanti ad es. telefonate non importanti che interrompono ciò che stai facendo oppure cose che fai per gli altri ma non per te. Questo è il quadrante dell’inganno cioè quello che riempiamo di più, al quale dedichiamo troppo tempo ma che evidenzia le necessità e i bisogni degli altri piuttosto che i nostri.

Nel quarto quadrante, scrivi le cose non urgenti e non importanti ad es. le attività di svago, tv, chat. Questo è il quadrante delle distrazioni, quelle che ci riempiono la giornata ma che ci lasciano la sensazione di noia e di non aver fatto nulla di concreto.

Al termine di questo esercizio, chiediti:

  • Quanto tempo dedico alle cose importanti per il mio benessere? (quadrante 2)
  • Cosa è importante per me oggi?
  • Cosa desidero veramente?
  • Quale significato hanno per me questi desideri?

Allora in occasione di questo “tempo di Natale”, dedichiamoci alla cura di noi stessi, ascoltiamo le nostre emozioni, sospendiamo i giudizi negativi e la paura di non farcela. Facciamo qualcosa di bello per noi: incontriamo un amico/a per il semplice piacere di chiacchierare, ascoltiamo quella canzone che ci piace, restiamo in silenzio, ascoltiamo con attenzione tutte le sensazioni provenienti dai nostri sensi. Diveniamo insomma protagonisti del nostro tempo con l’augurio di farlo non solo a Natale, ma per tutto l’anno!

Buon feste!!!

Dottoressa Rossella Bisogno

Psicoterapeuta

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Studio di Consulenza Psicologica

Via S. Maria del Rovo 2bis, Cava de’ Tirreni (SA)

Rubrica Namastè

Curatrice dr.ssa Marciano

AdMedia

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2