Salerno. "Una nuova alleanza uomo terra", Michele Buonomo incontra gli studenti

19 Marzo 2019 Author :  

In tutti questi anni ho dato il mio contributo all’associazione” Legambiente “seguendo l’innato desiderio di partecipare attivamente alle politiche ambientali- afferma Michele Buonomo.
Tanti gli obbiettivi raggiunti su tutto il territorio campano. L’incremento della raccolta differenziata e degli orti sociali è solo uno dei nostri successi. A Buonomo si devono tante iniziative avviate anche nel territorio del Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano. Progetti e protocolli d’intesa a favore del turismo sostenibile e a tutela del patrimonio ambientale della vasta area protetta. Con lui a Sapri e San Giovani a Piro è stato possibile ripristinare vecchi sentieri, attraverso i campi di volontariato di Legambiente. A conferma del suo impegno per migliorare soprattutto la situazione nel mezzogiorno ecco alcune sue dichiarazioni:
"Si stima che nei prossimi venti anni il Mezzogiorno perderà quasi un giovane su quattro, per fuga dal Sud. Il rischio è quello di un vero e proprio tsunami demografico: da un'area giovane e ricca di menti e di braccia il Mezzogiorno si trasformerà nel corso del prossimo quarantennio in un'area spopolata, anziana ed economicamente sempre più dipendente dal resto del paese.
Contro questo rischio la nostra sfida nel prossimo quadriennio è un grande patto tra 100 sindaci per l'ambiente e nel rilancio di una grande piano della Green new deal ovvero della riconversione complessiva del sistema economico e sociale con un disegno organico della società, la lotta alle ecomafie, al consumo del suolo e cemento selvaggio con un grande piano di manutenzione ordinaria del territorio".
L’INCONTRO si terrà con gli studenti del Liceo “Alfano I” e dell’Istituto “S.Caterina Amendola” condotto da don Pietro Mari e don Ciro Torre.

LEGAMBIENTE CAMPANIA

In Campania Legambiente si articola in 90 circoli con più di 10.000 iscritti. Nella sua azione quotidiana volge la propria attenzione:
- ai problemi legati al degrado ambientale ed urbanistico delle città;
- al nesso tra economia ed ambiente;
- ai temi dell'educazione e della formazione dei cittadini;
- alle questioni legate alla conservazione della natura ed alla politica delle aree protette, ispirata all'obiettivo di fare dei parchi, oasi e riserve primi laboratori di uno sviluppo economico e turistico equilibrato e sostenibile.
Oltre ad un Comitato scientifico e al Settore Scuola e Formazione, Legambiente Campania propone: l’Osservatorio Ambiente e Legalità (raccolta dati, informazioni, segnalazioni sulle connessioni tra illegalità e degrado ambientale e sul fenomeno dell'ecomafie); il Centro di Azione Giuridica (iniziative giudiziarie contro le aggressioni all'ambiente ed al territorio); i Centri di Educazione ambientale (attività di educazione, formazione e sensibilizzazione). Legambiente Campania ha posto la battaglia contro le ecomafie tra le attività prioritarie della sua azione, ogni anno presenta il Rapporto Regionale sull'ecomafia , in collaborazione con le forze dell'ordine, dove viene effettuato uno screening dettagliato dell'attività criminali partendo dall'abusivismo edilizio al ciclo dei rifiuti per chiudere al nuovo filone del racket degli animali.

AdMedia

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2