Bologna: cadono dall'ottavo piano, morti due ragazzini

24 Marzo 2019 Author :  

Due ragazzini sono morti dopo essere precipitati dall'ottavo piano di un palazzo della periferia di Bologna, via Quirino di Marzio. Si tratta di un 14enne e un 11enne: due fratelli, appartenenti a una famiglia di origine keniota che vive da tempo in Italia.

Il padre è stato portato in Questura per accertamenti. Non è ancora chiara la sua posizione in relazione alla tragedia: i due figli sono caduti da un balcone intorno alle 10. Il 118 ha tentato invano di rianimarli ma per i due ragazzi non c'è stato nulla da fare. Non si conoscono nemmeno le cause di quello che è successo.

Secondo quanto appreso, l'uomo era solo in casa con i due ragazzini al momento del fatto. La madre, invece, sembra che fosse al lavoro e sono stati i poliziotti ad avvisarla della tragedia. La famiglia - il padre, la madre e quattro figli - pare vivesse in un appartamento di una onlus che si occupa di accoglienza di famiglie con situazioni di fragilità economica e sociale.

Il padre è persona "amorevole". Questo avrebbe detto la moglie, e madre delle due vittime, sentita dalla squadra mobile della Questura di Bologna. La donna è sconvolta per quanto accaduto.

L'uomo, anche lui negli uffici della Polizia, deve invece ancora essere sentito. Al momento gli inquirenti non escludono alcuna ipotesi.

Il padre dei due ragazzini di 11 e 14 anni, Benjamin e David Nathan morti questa mattina a Bologna, sentito dalla Polizia, ha raccontato che quando è successa la tragedia si trovava in bagno a fare la doccia. Ed è stato avvisato da una vicina, che gli ha detto che i figli erano caduti. Nel corso dell'interrogatorio l'uomo avrebbe riferito anche di una recente sgridata ai due figli, per un motivo apparentemente banale, ma non è chiaro se sia successo questa mattina o nella giornata di ieri. Una delle prime cose che aveva riferito in mattinata è stata che si è trattata di una disgrazia. L'uomo, Eitz Nathan Chabwore e la moglie, Lilian Dadda, sono ancora entrambi negli uffici della Questura.

Il racconto dei vicini. Quando è arrivato il personale sanitario, racconta un testimone, sono iniziate le manovre per rianimare i due ragazzini. "Ma poi gli infermieri si sono messi le mani nei capelli". I due cadaveri sono stati notati da diverse persone che abitano nei condomini delle vicinanze. Il luogo della tragedia è una sorta di cortile interno, una rientranza di via Di Marzio che conduce a vari numeri civici dei palazzoni di questa zona popolare della periferia ovest del capoluogo emiliano.

AdMedia

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2