Scafati. Progetti obiettivo 2010, danno erariale: 22 ex amministratori nei guai

11 Gennaio 2017 Author :  

Danno erariale si avvicina la condanna per Aliberti & Co in 22 rischiano. Sono 22 i destinatari dell'avviso di fissazione dell'udienza che si terrà il prossimo settembre per la discussione della causa che li vede imputati per danno erariale per oltre un milione di euro per i progetti obiettivo del 2010. L'indagine che vede coinvolta l'intera Giunta dell'epoca, tutta la classe dirigenziale comunale e gli organi interni di valutazione, è stata condotta dalla Guardia di Finanza. I baschi verdi hanno evidenziato, dopo una minuziosa indagine, l'illegittima erogazione di compensi connessi all'incentivazione, all'incremento e al miglioramento dei servizi negli anni che andavano dal 2008 al 2010. Le accuse mosse dai giudici contabili segnalavano che i compensi connessi all'incentivazione, incremento e miglioramento della produttività e dei servizi erano erogati in violazione delle norme che li regolano, non mancando di sottolineare che "sulle proposte o sulle richieste dei "progetti obiettivo" formulate dai capi settore o dirigenti risulta esservi la firma o la sigla del Sindaco; ciò dimostra-afferma la Corte dei Conti- l'ingerenza pervasiva del primo cittadino nelle competenze gestionali proprie della dirigenza" . Per la procura contabile negli anni sottoposti a verifica dalla GdF ci fu una vera e propria distribuzione di fondi a pioggia che ha causato un danno alle casse dell'ente. Dure le conclusioni per i 22 tra politici, dirigenti ed ex amministratori per i quali la Procura trascrive nell'atto di citazione in giudizio che "Stante le considerazioni sopra esposte, il costo sostenuto per l'erogazione degli incentivi rappresenta un uso distorto delle risorse finanziarie dell'ente e uno sperpero di denaro pubblico realizzato al solo fine di instaurare e mantenere una gestione clientelare senza alcun vantaggio per l'ente, con corrispondente danno erariale". Una lunga storia quella dei "progetti obiettivo" che ha visto negli anni deus ex machina su tutti l'ex primo cittadino Pasquale Aliberti e la Segretaria Generale Immacolata Di Saia . A seguito dell'invito a dedurre proposto dalla Corte dei Conti presentarono le controdeduzioni solo in sette (Ariano, Arpaia, Camera, Esposito, Fienga, Matrone e Santonicola), tra questi in tre (Ariano, Arpaia, e Matrone) avevano chiesto anche di essere sentiti personalmente, ma una volta ascoltati i sostituti procuratori, i dott. Luciano Donato e Vitiello Francesco, hanno ritenuto che le precisazioni rese nelle controdeduzioni "non appaiono idonee a confutare i fatti e le argomentazioni forniti da questa Procura" . Dunque i sostituti procuratori hanno chiesto ed ottenuto il giudizio per Pasquale Aliberti, Giancarlo Fele, Giacinto Grandito, Stefano Cirillo, Pasquale Coppola, Sabato Cozzolino, Guglielmo D'Aniello, Di Saia Immacolata, Aiello Laura, GIacomo Cacchione , Emilio Gallo , Carmine Arpaia, Alfredo D'Ambruoso, Anna Sorrentino, Di Somma Maddalena, Ariano Antonio, Matrone Andrea, Nicola Fienga, M.Gabriella Camera, Silvestri Luigi, Sicignano Vincenzo e Virtù Alfonso, chiamati tutti a comparire per danno erariale nei confronti del Comune di Scafati innanzi alla Corte dei Conti il prossimo settembre.

bannerpostoriservto

20150609 080954

 

 

Punto News Channel

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

 

GruppoIdPublicWhiteCompletoGimp