Cava 5 stelle: "FacciAmo scuola" con i tagli agli stipendi dei consigliere regionali del M5S

29 Marzo 2018 Author :  

I consiglieri regionali del M5S con un taglio agli stipendi pari a 1 milione di euro finanziano il progetto “Facciamo Scuola”. Di questi, 255 mila euro, saranno riservati alle scuole pubbliche della regione Campania. L'Associazione “Cava5stelle Libro Bianco” a supporto dell'iniziativa del M5S ha sottoposto, per quanto di competenza, all’attenzione del Sindaco, dell’Assessore Pubblica Istruzione e dei Dirigenti Scolastici delle scuole pubbliche secondarie presenti sul nostro territorio, il Bando “FacciAmo scuola” 
Al progetto possono contribuire docenti, studenti, genitori, etc delle scuole, medie e superiori, di Cava de' Tirreni.
Le somme finora accantonate dai Consiglieri Movimento 5 Stelle regionali, per un importo complessivo di circa 1 milione di Euro, rinvenienti dalla loro volontaria rinuncia a parte delle indennità di carica e rimborsi hanno permesso di dare vita ad una iniziativa da prendere ad esempio.
In particolare i Consiglieri della Regione Campania, con i tagli volontari indirizzati al progetto “Facciamo Scuola” hanno raccolto 255 mila euro che hanno deciso di destinare alla scuola pubblica della regione Campania e, di conseguenza, dando anche alle scuole pubbliche secondarie, medie e superiori, di Cava de’ Tirreni la possibilità presentare e finanziare un proprio progetto.
Studenti, insegnanti, dirigenti scolastici e genitori degli alunni potranno presentare proposte che dovranno essere inoltrate entro il 30 maggio 2018.
Ogni finanziamento avrà il valore massimo di 10.000 euro.
Nella valutazione dei progetti verrà attribuita preferenza a quelli che prevedono un attivo coinvolgimento degli studenti e delle famiglie, sia in fase progettuale che, eventualmente e ove possibile, in fase realizzativa.
Gli istituti scolastici interessati a partecipare all’iniziativa dovranno inviare richiesta entro il 30 maggio 2018,

Saranno finanziati i progetti aventi almeno una delle seguenti finalità: Riduzione impronta ecologica (es. efficientamento energetico, riduzione dei rifiuti ecc); miglioramento dell’accessibilità ai plessi scolastici (es. eliminazione delle barriere architettoniche); miglioramento della fruizione della didattica e/o dei restanti servizi scolastici in favore di studenti con disabilità di qualsiasi natura; acquisto di materiali e dotazioni strumentali per la didattica, inclusi quelli destinati a laboratori didattici e palestre; interventi di messa in sicurezza dei locali scolastici, con particolare riferimento ad aule, laboratori didattici e palestre, incluse le indagini diagnostiche sugli edifici; contrasto e riduzione della dispersione scolastica

Il contributo massimo, per non più di un progetto per istituto scolastico, sarà di 10.000 (diecimila) euro.

bannerpostoriservto

Punto News Channel

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

 

GruppoIdPublicWhiteCompletoGimp