Roccapiemonte. Furti e lavori alla condotta: il Comune fa dietrofront sulla ditta

08 Marzo 2018 Author :  

Per i lavori di realizzazione del terzo pozzo comunale, il Comune di Roccapiemonte torna sui suoi passi e riaffida il completamento dell’opera alla ditta di Casal di Principe alta quale era stato revocato l’appalto. Dopo circa due mesi di braccio di ferro con l’impresa casertana, culminato con la sospensione dell'affidamento dei lavori decisa con una determina dello scorso 17 gennaio, il Comune, per evitare - spiega - ulteriori ritardi e disagi alla popolazione e per scongiurare ha riconcesso l’opera alla Fontana Italpozzi srl.

La determina e il braccio di ferro

I fatti vengono spiegati nella determina dirigenziale del Comune che ripercorre tutte le fasi dell'appalto, dall'aggiudica dei 26 ottobre scorso all’impresa di Casal di Principe, per un totale 79.587 euro, alla nota del 27 dicembre con cui l’Ente stigmatizzava il mancato rispetto dei termini e dei tempi contrattuali fino alla revoca del 17 gennaio. Tre giorni dopo la revoca la Fontana Italpozzi srl è ricorsa al Tar per l’annullamento del provvedimento, emesso dal responsabile dell’Area tecnica del Comune.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

 

GruppoIdPublicWhiteCompletoGimp