Piano di dimensionamento scolastico: proteste a Cava, appello alla Giunta

02 Ottobre 2018 Author :  
Il piano di dimensionamento scolastico che il Comune di Cava de’ Tirreni dovrà presentare a breve in Regione torna al centro delle polemiche. Ieri mattina, infatti, genitori, personale docente e Ata del III Circolo Didattico di Cava de’ Tirreni, hanno protocollato a Palazzo Di Città una petizione per chiedere risposte al sindaco Vincenzo Servalli. Si chiede alla nuova Giunta, post inchiesta e azzeramento, di riorganizzare i sei istituti comprensivi che ora sono composti dalla scuola primaria e infanzia di Corso Mazzini e infanzia, primaria e media di Passiano. Il secondo istituto ingloba la parte est della città, ovvero infanzia e primaria di S. Nicola, S. Pietro, Annunziata, Dupino, le scuole medie di Pregiato e S. Pietro, e quelle dell’infanzia di S. Anna. Il terzo invece prevede infanzia e primaria di S. G iuseppe al Pozzo, S. Lucia e dell’Epitaffìo, e la media di S. Lucia. La media Balzico, la primaria di S. Martino e le scuole dell’infanzia S. Maria del Rovo e Mamma Lucia sempre secondo tale ipotesi, dovrebbero far parte del quarto istituto comprensivo. Poi ci sono la media Carducci Trezza, e per primaria ed infanzia di S. Lorenzo e S. Maria al Rifugio. L’ultimo istituto com prensivo è composto dalla scuola media Giovanni XXIII e dalla primaria ed infanzia di Sant’A rcangelo, S. Cesareo, via Della Corte, Castagneto e Corpo di Cava. Tale proposta però ha provocato una serie di proteste.

AdMedia

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2