Salerno. Sanità privata al collasso, appello dei sindacati alla Regione

15 Ottobre 2018 Author :  
Operatori della sanità privata salernitana in stato di agitazione per protestare contro il mancato aggiornamento degli stipendi e il conseguente demansionamento del personale: nei giorni scorsi hanno occupato gli uffici dell’Asl di via Nizza, chiedendo alla Regione quali siano le intenzioni future di Palazzo Santa Lucia. Per questi motivi, Cgil, Cisl e Uil invocano un incontro urgente in Prefettura. Le parti sociali ritengono non più tollerabile lo stato di abbandono in cui versa la sanità privata in provincia di Salerno, attribuibile secondo loro alle responsabilità di tutte le istituzioni, in primis quelle regionali, che avrebbero decretato l’imminente sfascio del comparto e determinato la dequalificazione degli operatori che, di contro, contribuiscono a garantire i livelli essenziali di assistenza e la qualità delle prestazioni sanitarie e socio-assistenziali. Altrettanto gravi, secondo l’opinione dei sindacati, sarebbero anche i ritardi nella sottoscrizione del nuovo contratto di lavoro, causati dal fatto che le parti datoriali non intenderebbero finanziarlo con quote adeguate a garantire almeno gli 85 euro previsti per il rinnovo dei contratti pubblici di settore. Per questo motivo hanno chiesto la convocazione di un incontro urgente al prefetto di Salerno.

AdMedia

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2