Sarno. Abbattimento, l'assessore Esposito: "I costi delle demolizioni? Non a carico nostro"

07 Novembre 2018 Author :  

L'Assessore all'Urbanistica, Architetto Emilia Esposito precisa, per tranquillizzare i cittadini, che i costi delle demolizioni non “sono a carico del bilancio comunale e quindi dei cittadini sarnesi” come dichiarato dall’ avvocato Mancuso, in una intervista giornalistica ma ricadono a carico dei responsabili degli abusi. “La Giunta, ottemperando alle disposizioni delle Procure di Nocera e Salerno, ha fornito il finanziamento, accendendo mutui presso la Cassa Depositi e Prestiti, affinchè le stesse provvedano agli abbattimenti. Tali spese sostenute ripeto verranno richieste ai responsabili dell’abuso. L'attività delle Procure è sostenuta da analitici progetti di demolizione redatti da tecnici abilitati, utilizzando prezzari e tariffe ufficiali vigenti per legge, con affidamento degli incarichi a proprie ditte di fiducia e propri tecnici che, con l’ausilio delle forze dell’ordine procedono ad eseguire le demolizioni – spiega l'assessore Esposito - Quindi è assolutamente inesatto affermare che le demolizioni avvengono con i soldi dei cittadini, senza che siano state eseguiti preliminarmente progetti e preventivi di spesa. Sono già stati demoliti numerosi fabbricati senza peraltro incidere sulle casse comunali e tantomeno sulle tasche dei cittadini in quanto nella totalità dei casi , i responsabili degli abusi, piuttosto che sostenere prezzi piuttosto esosi, messi alle strette preferiscono provvedere in economia magari recuperando gli infissi, ed altri materiali da costruzione e soprattutto abbattendo a loro spese il fabbricato abusivo si permette loro di non perdere la proprietà del suolo.

Abbiamo anche costituito una task-force, con l’aggiunta di tecnici interinali per l’esame ed il disbrigo delle pratiche di condono che giacevano nel cassetto da anni. A mia memoria la precedente Amministrazione, di cui Forza Italia faceva parte, aveva semplicemente accantonato questo problema nascondendo la polvere sotto il tappeto. Per quanto attiene poi la opportunità di stabilire dei criteri di priorità , l’Amministrazione Comunale aveva adottato, nella recente delibera di Consiglio Comunale n.° 41 del 27/6/2018 le "Linee guida per le misure alternative alle demolizioni di immobili abusivi" di cui alla legge regionale n. 19 del 22/6/2017. Tali norme sono state dichiarate incostituzionali ma i nostri uffici, già in precedenza, su impulso della Giunta, avevano provveduto ad elencare tutti gli abusi catalogandoli in funzione della loro cronologia e delle caratteristiche, in base alla destinazione d’uso (Abitazioni e non) e sopratutto della localizzazione – continua l'assessore Esposito - Nel caso specifico, le due delibere sono relative ad abbattimenti predisposti dalla Procura relativi ad immobili che si trovano in zona rossa e che in nessun modo potevano essere "salvati". Purtroppo i fatti recenti ci dimostrano che gli immobili in zona rossa vanno abbattuti. I nostri rapporti con la Procura, con la quale stiamo cercando di sottoscrivere un protocollo d'intesa, sono ottimi e noi siamo rispettosi della legalità e dei giudici”.

AdMedia

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2