×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 815

Viaggio in Turchia: quattro cose da sapere prima di partire

26 Giugno 2020 Author :  

Con la recente riapertura delle frontiere, ora gli italiani possono finalmente tornare a scoprire mete bellissime e culturalmente interessanti come la Turchia. Tuttavia, vista la situazione è bene informarsi bene prima di partire: vediamo cosa c’è da sapere su questo bellissimo paese in modo da non perdersi nulla.

Le regole per il turismo nel paese

L’emergenza del Covid-19 ha comportato ovunque norme particolari per il turismo e la Turchia ovviamente non fa eccezione. Ma ormai tutto sembra essere pronto per accogliere nuovamente i turisti italiani. A tal fine è stato lanciato l’Healty Tourism Certification Program, un programma di certificazione che si basa fondamentalmente su tre punti mirati a controllare ogni passo del percorso turistico. Il primo elemento preso in considerazione è la salute dei turisti all’arrivo in Turchia: si fa un test per il Coronavirus, si misura la febbre, si igienizzano i bagagli, l’aereo, le cabine e i tappeti. Il secondo si basa invece sulla sicurezza degli addetti ai lavori nel turismo, tutti infatti vengono controllati e informati circa il miglior modo di assistere i viaggiatori. Il terzo, infine, attiene al rispetto del distanziamento e il controllo di tutto ciò con cui il viaggiatore viene a contatto.

L’importanza di conoscere la lingua turca

Viaggiare in Turchia può anche essere una buona occasione per approfondire una lingua storicamente molto importante. Questa competenza infatti può rivelarsi una vera e propria fonte di opportunità, non solo nel settore turistico, ma anche in altri abiti professionali e di affari. Il paese, in seguito a una rapida crescita tanto economica quanto finanziaria, è diventato negli ultimi anni un importante centro di interessi commerciali. Oltretutto, oggi chi vuole imparare il turco ha diversi strumenti online per farlo, come Babbel ad esempio, una applicazione per l’apprendimento rapido delle lingue. Conoscere meglio questo idioma è davvero utile considerando che nel paese sono ben 80 milioni di persone a parlarlo, numero a cui vanno aggiunti i 5 milioni di parlanti nel resto del mondo.

Gli aspetti pratici da considerare

Ma come riuscire a viaggiare in Turchia nel migliore dei modi? Come prima cosa il cambio dall’euro alle lire turche è attualmente vantaggioso e non si hanno generalmente difficoltà a trovare uffici di "Change". Inoltre, non si richiedono particolari documenti di ingresso, la carta d'identità è sufficiente per chi arriva in Turchia per turismo tramite aereo o nave. Solo nei casi d’ingresso per motivi non turistici o con mezzo proprio è necessario il passaporto. È importante anche sapere che il soggiorno per motivi di svago è consentito per un periodo massimo di 90 giorni. Riguardo invece agli spostamenti è fondamentale ricordare che i taxi si trovano dappertutto, l’ammontare della corsa si può pagare anche in euro e, prima di salire, conviene sempre contrattare il prezzo per evitare spiacevoli sorprese una volta arrivati a destinazione.

I comportamenti da adottare nel paese

Quando arriverete in Turchia, vi basterà seguire alcune semplici regole che vi garantiranno il rispetto delle tradizioni locali. Se ad esempio l’itinerario stabilito prevede la visita di una moschea è importante ricordare di togliersi le scarpe all’ingresso e vestirsi in modo adeguato, assicurandosi di coprire spalle e ginocchia. I turchi sono persone molto ospitali, quindi non c’è da stupirsi di ricevere un invito a bere un thè o un caffè. Se volete contraccambiare questa ospitalità con un piccolo dono, evitate l’alcol poiché è vietato dalla religione musulmana. Se invece vi capita di essere invitati a cena in un ristornate, non chiedete di dividere il conto: è tradizione sdebitarsi con un ulteriore invito. Caratteristici sono poi i bazar con numerose bancarelle, dove dovrete negoziare per ogni singolo acquisto. La pratica del “mercanteggiare” viene considerata come un mezzo per instaurare un dialogo, quindi non fatevi problemi e adottate anche voi questa abitudine tipica del posto!

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2