Moscow Mule: i consigli per gustarne uno perfetto

30 Luglio 2020 Author :  

Da diversi anni un cocktail come il Moscow Mule spopola negli aperitivi e durante le uscite degli italiani. Proprio per questo, si rivela necessario capire cosa lo ha reso così famoso, e quali sono le sue origini. Si comincia sfatando un falso mito piuttosto diffuso: no, non si tratta di una bevanda di origine russa, nonostante il suo nome possa far intendere il contrario. Il Moscow Mule, infatti, ha una storia molto particolare e la sua nascita risale ai bar americani degli anni ’40. Scopriamo quindi tutti i segreti di questo cocktail a stelle e strisce, e come prepararlo al meglio.

Com’è nato il Moscow Mule

La nascita del Moscow Mule può essere considerata bizzarra, a dir poco. Stando a quanto si racconta, questo cocktail nacque in un bar americano di Hollywood negli anni ’40, mettendo insieme le idee di 3 persone diverse: un imprenditore con un carico di vodka, il proprietario che tentava di promuovere la propria ginger beer, e infine un venditore con uno stock di tazze in rame con un asino inciso. Sembra l’inizio di una barzelletta, ma non lo è: unendo queste idee, venne infatti realizzato uno dei cocktail più amati di sempre, ovvero il Moscow Mule. Anche se in realtà il successo di questa bevanda è cosa recente, dato che per decenni la ricetta è stata semplicemente ignorata.

Come prepararne uno perfetto

Dal nome si intuisce facilmente che uno dei principali protagonisti della ricetta è la vodka, dunque il primo segreto è acquistarne una di reale qualità. Se però non sapete cosa scegliere o, ancora peggio, dove acquistarla, è sempre possibile trovare dell’ottima Grey Goose Vodka su Tannico, in modo da assicurarsi di farsi arrivare direttamente a casa uno dei marchi più famosi e ricercati. Gli altri ingredienti sono il succo di lime, la già citata ginger beer, una fettina di cetriolo e lo zenzero fresco.

Ma come si prepara quindi questo favoloso cocktail? Per prima cosa bisogna prendere un bicchiere, riempirlo con del ghiaccio e sistemare sul fondo due fette di zenzero. La ricetta originale prevede l’utilizzo di una tazza in rame, ma è chiaro che in alternativa si possono usare anche i classici bicchieri da long drink. Poi si aggiunge la vodka insieme al succo di lime, e infine si completa l’opera con la ginger beer e la guarnizione con il cetriolo.

Cosa abbinare al Moscow Mule

Essendo uno straordinario cocktail da aperitivo, ci sono diversi piatti che si combinano a meraviglia con il Moscow Mule, come ad esempio i classicissimi taglieri con salumi e formaggi. Fra le opzioni più indicate troviamo anche le friselle ma anche piatti insospettabili come la paella, o dolci come la torta di mele. Per via del suo sapore freschissimo, però, c’è persino chi lo degusta insieme ai gamberoni.

Grazie al suo gusto fresco e stuzzicante, questo cocktail sarà in grado di rendere perfetti i vostri aperitivi estivi.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2