Sarno. Il maestro Beppe Vessicchio “sponsor” dell’Agro, chiede di partecipare alle iniziative culturali e di ricerca per riscattare il territorio

12 Agosto 2020 Author :  

di Danilo Ruggiero

Il maestro Beppe Vessicchio “sponsor” dell’Agro, il noto direttore d’orchestra ha chiesto al Comune di Sarno di partecipare alle iniziative culturali e di ricerca per riscattare il territorio. Protocollata al Palazzo municipale della città di Sarno la lettera scritta da uno dei volti più noti ed amati della televisione: il maestro Beppe Vessicchio  famoso musicista, arrangiatore e direttore d'orchestra che ha calcato i più grandi palcoscenici della musica italiana. Il maestro, in qualità di promotore della costituenda associazione gli “Gli orti della Cultura”, concepita per la promozione delle attività culturali e per la  valorizzazione del territorio, ha chiesto all'amministrazione comunale del sindaco Giuseppe Canfora di poter aderire al protocollo d’intesa stipulato  con i centri studi e di ricerca “Alfonso Gatto” e “Domenico Rea”, nonché con la Provincia di Salerno e l’Istituto Universitario della stessa città. Gli enti della cultura che troveranno sede nel sito polifunzionale di Villa Lanzara, avranno come logica conseguenza il compito di riservare le dovute attenzioni di carattere sociale, ambientale e culturale al territorio dell’agro sarnese nocerino. In quest’ottica, l’associazione “Gli orti della musica” si è proposta di valorizzarle le realtà artigianali, e piccolo industriali, della Valle del Sarno . “In tale modo- ha spiegato il maestro Beppe Vessicchio - avremo una biunivoca condizione: il prodotto che nasce dalla storia e dalle tradizioni della comunità si lega ed indica i valori storico culturali che ancora persistono dalla sua nascita ad oggi. Ciò a partire dal mondo contadino fino ad arrivare all'industria conserviera”. Quindi un ritorno al passato mettendo in risalto la storia e i valori che legano i prodotti culinari della Valle del Sarno alle persone e al territorio.Il maestro ha aggiunto “Dopo aver letto di un’iniziativa intrapresa dal Comune di Sarno, unitamente alla Provincia e all'Università di Salerno, abbiamo deciso di offrire un modesto contributo con la premessa di far sistema in un ambito importantissimo, quale è quello della cultura in genere”. Il direttore d’orchestra, alla fine ha spiegato perché il suo interesse è ricaduto proprio  sul territorio dell’agro sarnese nocerino “Qui, i normatori del benessere (intesi come parametri delle condizioni sociali e di vita, economica ed ambientale) a  detta dei media sono estremamente labili. E’ strano che un’area, che è stata da sempre una culla comunitaria, oggi debba avere una condizione quasi da emarginazione. Io sono convinto che esistano tutte le possibilità per riscattare questa condizione. La storia e i valori, che queste terre esprimono, testimoniano un potere vitale di enorme importanza. A Sarno, grazie all'invito ricevuto da un’azienda agricola, ho potuto toccare con mano l’amore per la propria terra e le proprie tradizioni di alcuni operatori locali. Bisogna salvaguardare e tutelare il bello e buono, valorizzando e portando in alto i prodotti locali”.  Il primo cittadino di Sarno, Giuseppe Canfora, si è mostrato entusiasta della lettera di Vessicchio “Siamo felicissimi ed onorati.  Con lui arricchiamo la nostra compagine culturale, dopo l’intesa con la Provincia e l’Università degli Studi di Salerno- ha affermato Canfora- Accogliamo con piacere la proposta che ci arriva dal maestro Vessicchio per intensificare questo processo di miglioramento delle nostre realtà. Ci auguriamo di essere un faro per il nostro territorio perché con la cultura si cresce. A settembre questo protocollo di intesa sarà di sicuro un successo”.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2