×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 730

Stampa questa pagina

Scafati. Caso Helios, nuova denuncia dei residenti: "Qui si muore...."

03 Maggio 2017 Author :  

Scafati. Rifiuti e disagi ambientali nell'area Pip di Cappella, depositata una nuova denuncia. Questa mattina alcuni residenti della frazione scafatese di via Sant'Antonio Abate hanno ribadito con forza i disagi che continuano a vivere quotidianamente causati dal sito di stoccaggio per rifiuti della Helios/Igiene Urbana. Questa volta è stato sottolineato anche un altro fattore: il disagio acustico provocato dai macchinari messi in funzione in orari e giorni che dovrebbero essere di riposo per la gran parte delle persone. La segnalazione è stata recapitata alla Tenenza di Scafati, alla Commissione Prefettizia che guida la città e all'Ufficio Ambiente del Comune. Una lunga vicenda quella che vede impegnati i residenti della zona a tutela della loro salute, numerose le marce volte a sensibilizzare le istituzioni, un disagio che ha visto più volte vari gruppi politici, anche in Regione, intervenire in loro difesa contro l'amministrazione Aliberti, colpevole secondo i residenti e gli avversari politici di non aver tutelato in pieno i loro diritti e anzi, di aver agevolato il gruppo leader nel settore dei rifiuti abatese/scafatese che raggruppa le imprese Helios/Igiene Urbana/AM Tecnology/AMAmbiente. Il sito di stoccaggio era stato oggetto anche di alcune ispezioni del Noe con conseguente sequestro preventivo dell'impianto.
"Nel ribadire i disagi ambientali che ancora oggi i residenti della Frazione Cappelle sono costretti a subire a causa dell'attività di conferimento e stoccaggio di rifiuti pericolosi e non condotta dalla Società' Helios srl in Via Galileo Ferraris - Scafati, Vi segnaliamo l'ulteriore problema che ormai da mesi si è aggiunto a quelli già' denunciati in passato, e cioè' quello di continue e fastidiose molestie acustiche dannose per la salute e il quieto vivere quotidiano di cui tutti hanno diritto soprattutto in certi orari" scrivono i denuncianti, che continuando sottolineano "La Helios srl puntualmente alle 6 di ogni mattino (spesso festivi compresi) mette in moto un impianto di lavorazione che emette un forte rumore cupo per tutta la durata della giornata lavorativa. Se a questo si aggiunge anche il forte cigolio proveniente dal carrello elevatore, anch'esso in funzione dalle 6 alle 18, la situazione diventa inevitabilmente insostenibile". Nei prossimi giorni dovrebbe tenersi un'altra riunione della Conferenza dei Servizi che da mesi sta vagliando le autorizzazioni del sito di stoccaggio e che ha già obbligato la ditta all'osservazione di numerose prescrizioni. La Conferenza dei Servizi però non sembra aver avuto tutti gli effetti sperati dai residenti . In tema di autorizzazioni sembra che nelle settimane scorse la ditta abbia presentato un'istanza di condono/sanatoria edilizio, il dubbio resta se il rilascio con parere positivo vada o meno in contrasto con le nuove norme attuative del Pip approvate nel consiglio comunale dello scorso ottobre e che vide l'opposizione protagonista di questa iniziativa . Sulla questione Helios, sulle autorizzazioni e sulla correttezza di tutte le procedure, sono puntati i riflettori anche dell'antimafia (nelle mani della Dda c'è un dossier in merito), gli inquirenti mirano a far luce anche su uno scambio di lotti di terreno tra le aree Pip di Scafati e Angri e che vide protagonista la società abatese/scafatese e l'Agroinvest, da una missiva agli atti risulta che a favorire quest'operazione ci sarebbe stato lo zampino dell'amministrazione Aliberti. 

 

Leggi tutti gli articoli sulla questione Helios:

Scafati. Caso Helios, ira di 5 stelle: "Cosa ha fatto la politica?"

Scafati. Helios, Amato: "Un ampliamento su indicazione del consigliere Casciello...."

Scafati. Convenzioni con Agroinvest e area industriale, nel mirino della Dda anche l'Helios

Scafati. Caso Helios, conferenza in Regione: "Troppi rifiuti, ecco cosa non va nel sito..."

Helios porte aperte: “Invitiamo il M5S a visitare l’impianto”

Ambiente, M5S: Vicenda Helios di Scafati. Depositata richiesta audizioni

Scafati. Caso Helios, ennesima denuncia dei cittadini: "La nostra salute è a rischio"

Scafati. Helios, nuovo esposto dei residenti. Intanto il Tar "salva" L'Igiene Urbana

Scafati. Helios, miasmi al limite: nuova ispezione dei carabinieri | La storia e la battaglia

 

ECCO GLI ALTRI ARTICOLI

Articoli correlati (da tag)