Elezioni: Viminale, dove, come e quando si vota. Sono 85 i Comuni al voto in Campania

02 Settembre 2020 Author :  

 

Ritorno alle urne per gli italiani domenica 20 e lunedi' 21 settembre. Si vota - dalle 7 alle 23 di domenica e dalle 7 alle 15 di lunedi' - per il referendum costituzionale confermativo relativo alla riduzione del numero dei parlamentari, per le elezioni suppletive del Senato, per le regionali e le comunali. Per le sole comunali, in Sicilia si vota il 4 e 5 ottobre e in Sardegna il 25 e 26 ottobre. Secondo l'ultima rilevazione semestrale pubblicata online dal Viminale sulla piattaforma Eligendo, sono 51.559.898 gli elettori per il referendum costituzionale e 18.590.081 quelli per le elezioni regionali, che interessano sei regioni a statuto ordinario (Campania, Liguria, Marche, Puglia, Toscana e Veneto) e una a statuto speciale (Valle d'Aosta). Per le elezioni suppletive del Senato, gli aventi diritto al voto sono 467.122 per la Sardegna (Collegio plurinominale 01 - Collegio uninominale 03 Sassari) e 352.696 per il Veneto (Collegio plurinominale 02 - Collegio uninominale 09 Villafranca di Verona).Le amministrative, che interessano in tutto 962 comuni - tra cui Agrigento, Arezzo, Bolzano, Crotone, Mantova, Reggio Calabria, Trento e Venezia -, coinvolgono 5.725.734 elettori. Gli eventuali ballottaggi sono fissati per il 4 e 5 ottobre (18-19 ottobre in Sicilia e 8-9 novembre in Sardegna).

 

TESSERA ELETTORALE - Chi ha necessita' di rinnovare la tessera elettorale puo' farlo presso l'ufficio elettorale del comune di residenza. E' opportuno - raccomanda il ministero dell'Interno - che gli elettori interessati si rechino per tempo presso tale ufficio al fine di evitare una concentrazione delle domande nei giorni immediatamente antecedenti e in quelli della votazione: l'ufficio elettorale restera' comunque aperto dalle 9 alle 18 nei due giorni antecedenti la data della consultazione e, nei giorni della votazione, per tutta la durata delle operazioni di voto, e quindi dalle 7 alle 23 di domenica 20 settembre e dalle 7 alle 15 di lunedi' 21 settembre.

DOCUMENTI DI IDENTITA' . I documenti di identita' da presentare al momento del voto sono: 1) carta d'identita' o altro documento d'identificazione munito di fotografia, rilasciato da una pubblica amministrazione, anche se scaduto; 2) tessera di riconoscimento rilasciata dall'Unione nazionale ufficiali in congedo d'Italia, purche' munita di foto e convalidata da un Comando militare; 3) tessera di riconoscimento rilasciata da un Ordine professionale, purche' munita di fotografia.
Chi non ha ancora ricevuto dal Comune la carta d'identita' elettronica (CIE) richiesta, in mancanza di altro documento d'identificazione, puo' votare con la ricevuta della richiesta perche' quest'ultima contiene la foto e i dati anagrafici del richiedente e il numero della CIE cui si riferisce.

NIENTE CELLULARE - Il cellulare deve essere consegnato ai componenti del seggio prima di entrare nella cabina elettorale. Sono previste sanzioni per chi non si attiene a tale disposizione.

SOSTITUZIONE SCHEDE - Secondo la piu' recente giurisprudenza, l'elettore che si rende conto di aver sbagliato nel votare puo' chiedere al presidente del seggio di sostituire la scheda, potendo esprimere nuovamente il proprio voto. A tal fine, il presidente gli consegnera' una nuova scheda, inserendo quella sostituita tra le schede deteriorate.

I COMUNI AL VOTO IN CAMPANIA

Sono 85 i Comuni della Campania al voto su 550 (15,5 per cento): comuni con più di 15mila abitanti 26 su 85 (30,6 per cento); comuni con meno di 15mila abitanti : 59 su 85 (69,4 per cento).

In Provincia di Salerno si voterà in 21 comuni di cui 4 con popolazione superiore alla soglia dei 15mila abitanti:

Amalfi; Angri; Casal Velino; Cava de’ Tirreni; Celle di Bulgheria; Eboli; Ispani; Laurino; Lustra; Maiori; Pagani; Pertosa; Polla; Positano; Postiglione; San Giovanni a Piro; San Marzano sul Sarno; San Valentino Torio; Sant’Angelo a Fasanella; Sassano; Sicignano degli Alburni.

Si voterà in 28 comuni in Provincia di Napoli di cui 18 con popolazione superiore alla soglia dei 15mila abitanti:

Caivano, Calvizzano, Cardito, Casalnuovo di Napoli, Casamarciano, Casandrino, Casavatore, Ercolano,, Frattamaggiore, Giugliano in Campania, Grumo Nevano, Lacco Ameno, Mariglianella, Marigliano, Massa Lubrense, Monte di Procida, Mugnano di Napoli, Poggiomarino
Pomigliano d’Arco, Pompei, Procida, San Gennaro Vesuviano, San Giorgio a Cremano, San Paolo Bel Sito, Sant’Anastasia, Saviano, Sorrento, Terzigno.

In Provincia di Avellino si voterà in 12 comuni di cui 1 con popolazione superiore alla soglia dei 15mila abitanti:

Andretta, Ariano Irpino, Calitri, Castelfranci, Cervinara,
Luogosano, Prata di Principato Ultra, Quadrelle, Quindici, San Mango sul Calore, Sorbo Serpico, Volturara Irpina.

Nella provincia di Benevento si voterà in 10 comuni:

Calvi, Campoli del Monte Taburno, Castelfranco in Miscano, Castelpoto, Foiano di Val Fortore, Guardia Sanframondi, Paduli, Reino, Sant’Agata de’ Goti, Telese Terme.

In provincia di Caserta si voterà in 14 comuni di cui 3 con popolazione superiore alla soglia dei 15mila abitanti:

Arienzo, Casagiove, Castel Campagnano, Castello del Matese, Cellole, Cesa, Grazzanise, Macerata Campania, Marcianise, Roccamonfina, San Cipriano d’Aversa, San Nicola la Strada, Santa Maria a Vico, Trentola Ducenta.

MODALITA' DI VOTO E RISPOSTE ALLE DOMANDE PIU' FREQUENTI 

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2