Sarno. Blitz dei Nas, sigilli al “Centro di Igiene Mentale”

09 Settembre 2020 Author :  

di Danilo Ruggiero 

Blitz dei Nas a Sarno, sigilli al “Centro di Igiene Mentale” per gravi irregolarità della struttura sanitaria. Operazione dei Carabinieri dei Nas, il Nucleo Antisofisticazioni e Sanità dell'Arma dei Carabinieri di Salerno, che agli ordini del Capitano Francesco Zaccaria ha posto in essere una serie di attività di ispezione nella struttura di via Sarno Palma ove è ubicata l’Unità Operativa di Salute Mentale, distretto Sarno-Pagani, dell’Asl Salerno. Il sopralluogo è stato disposto su impulso della Procura della Repubblica di Nocera Inferiore, a seguito di alcune irregolarità già riscontrate nei mesi scorsi dai Carabinieri e dagli agenti di Polizia Municipale del Comune di Sarno. Ieri mattina, pertanto, nel corso dello svolgimento di rilievi tecnici, i Carabinieri dei Nas hanno evidenziato numerose anomalie nell'edifico concesso in affitto da alcuni privati alla Azienda sanitaria locale dell’Asl Salerno e lo hanno posto sottosequestro preventivo. In primis, dal punto di vista strutturale sono stati rilevati fili e cavi elettrici non a norma, cosi come per scale interne e gradini non conformi alle legge. Poi mobili vetusti risalenti agli anni 60’ ed in cattivo stato di manutenzione. Ed ancora, pareti con angoli vivi e spigoli pericolosi per l’incolumità dei pazienti. Sotto il profilo autorizzativo, il personale dipendente della struttura non sarebbe riuscito ad esibire, alle autorità, i titoli autorizzatori necessari e disposti dalle normative in materia, quali il Testo Unico sulle Leggi Sanitarie. Per questo motivo, le carenze sono state segnalate al Responsabile del Dipartimento di Igiene Mentale dell’Asl Salerno Giulio Corrivetti. Il sequestro preventivo d’urgenza emesso ieri mattina prevede, ovviamente, la facoltà d’uso al fine di evitare l’interruzione delle prestazioni e ulteriori disagi agli utenti. Infatti, nel comprensorio vi è già grande per gli oltre duemila pazienti, provenienti dai Comuni di Sarno, San Valentino Torio e San Marzano sul Sarno in cura presso il Centro di via Sarno Palma. Il caso vuole, però, che nelle settimane scorse la direzione sanitaria dell’Asl Salerno abbia stipulato un contratto di comodato d’uso gratuito con il Comune di Sarno per ricevere in concessione il bene confiscato alla criminalità organizzata “Melvin Jones”. Tale struttura, sita sulla stessa arteria della città, è stata concessa per i prossimi 50 anni dall'amministrazione comunale di Sarno a favore dell’azienda sanitaria. Il plesso, una volta ristrutturato a spese dell’Asl, sarà la nuova sede del "Centro di Salute Mentale, Centro Diurno di Riabilitazione e Dh territoriale psichiatrico" dell’Unità Operativa del Dipartimento di Salute Mentale. La dirigenza dell’Asl, in un recente atto deliberativo, ha evidenziato come la stipula del contratto con l’ente municipale sarnese comporterà un risparmio dell’attuale fitto in proprietà privata per 44 mila all'anno, e quindi nel complesso, di 2 milioni e duecento mila euro.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2