De Luca asfalta il centrodestra con circa il 70%, ecco i consiglieri più votati

22 Settembre 2020 Author :  

Il governatore della Campania Vincenzo De Luca stravince contro Caldoro, asfaltato il centrodestra. De Luca vince la seconda sfida con l"ex governatore della Campania Stefano Caldoro. Nel 2010 si affermò Caldoro; nel 2015 De Luca pareggiò i conti di misura. Oggi la netta affermazione del governatore uscente che porta la sfida sul 2-1. I due terzi dei Campani hanno votato per De Luca che sfiora il 70% mentre il suo rivale di centrodestra non arriva al 18%. In questo modo De Luca potrebbe avere un consiglio regionale composto da 34 seggi, lasciandone solo 16 alle opposizioni, di cui 9 al centrodestra e 7 al Movimento 5 Stelle. Tra le liste molto buono il risultato della lista del presidente seconda solo al Pd con il 13%. Nel centrodestra batosta Lega batosta Lega che si ferma al 5%.
Tra i banchi della maggioranza sono sicuri di avere seggi il Pd, De Luca Presidente, Campania Libera, Italia Viva, Fare Democratico Popolari e Noi Campani, mentre tutte le altre liste potranno eleggere consiglieri regionali con la spartizione dei resti. Il più votato in Campania è Mario Casillo,il re delle preferenze a Napoli e provincia con più di 40 mila voti in cassaforte. Con il consigliere uscente di Boscoreale volano Loredana Raia e Bruna Fiola; certi di uno scranno al Centro direzionale anche Massimiliano Manfredi e Enza Amato. Nel listino del presidente clamoroso il risultato di Vittoria Lettieri, figlia del sindaco di Acerra e prima eletta con più di diecimila voti: bene anche l'assessore uscente Lucia Fortini e l'ex caldoriano di ferro Carmine Mocerino. Se Francesco Iovino guida la pattuglia di Italia Viva a Napoli, Felice Di Maiolo è davanti a tutti tra i candidati di Fare democratico - Popolari, mentre Tommaso Casillo si prende la leadership nell'altra civica del presidente, Campania Libera. Chi rischia è Francesco Emilio Borrelli, forte di 15 mila preferenze ma penalizzato dalla pessima performance della sua Europa Verde.

In provincia di Salerno i più votati sono Franco Picarone e Simone Valiante del Pd, Luca Cascone di De Luca presidente, Nino Savastano di Campania Libera, Antonello Di Cerbo del Partito socialista e Tommaso Pellegrino di Italia Viva. A Caserta Gennaro Oliviero supera Stefano Graziano nel Pd, Giovanni Zannini guida la lista del presidente e Vincenzo Santangelo è il più votato di Italia Viva. Ancora, ad Avellino Maurizio Petracca vince il derby dem con Rosetta D'Amelio mentre Vincenzo Alaia trascina Italia Viva secondo partito della coalizione. A Benevento, infine, Mino Mortaruolo fa il pieno di prefenze nel Pd e Luigi Abbate porta in alto il vessillo dei mastelliani di Noi Campani.

​Tra le opposizioni, Fratelli d'Italia è il primo partito del centrodestra con Michele Schiano di Visconti e Marco Nonno davanti a tutti a Napoli e Nunzio Carpentieri in testa a Salerno. La Lega nonostante la buona performance di Severino Nappi a Napoli, Gianpiero Zinzi a Caserta e Attilio Pierro a Salerno, mentre Forza Italia crolla sul gradino più basso del podio di coalizione: Anna Rita Patriarca strappa un seggio a Napoli, Lello Ciccone è primo a Salerno e Massimo Grimaldi si conferma a Caserta.
Tra i cinquestelle, infine, blindano la conferma in Consiglio regionale Gennaro Saiello e Maria Muscarà a Napoli e Michele Cammarano a Salerno, la new entry è Antonio Carbisiero a Caserta.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2