Sarno. Maltempo: sindaco Canfora, serve manutenere opere costruite dopo '98

28 Settembre 2020 Author :  
Chiede a gran voce la manutenzione di canali e vasche Giuseppe Canfora, sindaco di Sarno, comune flagellato da ieri da smottamenti e allagamenti a causa del maltempo. Sono 250 le persone che, ieri sera, hanno dovuto lasciare le proprie abitazioni, trovando ospitalita' da amici e parenti o in una scuola, come previsto da un'ordinanza comunale. In una missiva indirizzata, tra gli altri, al presidente della Regione Campania, al presidente della Provincia di Salerno, al Genio Civile e alla Protezione civile, il primo cittadino manifesta la propria intenzione di richiedere lo stato di calamita' naturale. "E' necessario provvedere alla pulizia e alla manutenzione delle vasche, canali, briglie e valloni, di tutte le opere realizzate dopo la frana del maggio 1998, gia' colme di detriti e rifiuti, da domani collettori del materiale incendiato", dice. Il comune di Sarno, nel Salernitano, infatti, rientra tra le zone che furono colpite, ventidue anni fa, dall'alluvione che provoco' 160 vittime tra il paese (137), la vicina Quindici e San Felice a Cancello. Nelle scorse settimane, inoltre, un incendio ha divorato parte della vegentazione nelle alture intorno alla citta'. Canfora, percio', richiede "l'attuazione di tutti i provvedimenti amministrativi, tecnici e di intervento" perche' sia messa in sicurezza la popolazione "da ogni rischio idrogeologico". Intanto, a Sarno, le scuole resteranno chiuse anche domani.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2