Sarno. Bilancio e tributi: l’assise dà l’ok alla gestione finanziaria dell’Ente

28 Luglio 2020 Author :  

di Danilo Ruggiero

Bilancio e tributi: a Palazzo San Francesco l’assise dà l’ok alla gestione finanziaria dell’Ente. Si è tenuto ieri sera a Palazzo San Francesco, sede del Municipio di Sarno, il consiglio comunale celebratosi a porte chiuse nel rispetto delle normative anti-Covid, con all'ordine del giorno la discussione sulle aliquote Imu per l'anno 2020, la conferma delle tariffe Tari approvate nell'anno precedente e delle misure volte a sostenere le attività economiche danneggiate dallo stato emergenziale del coronavirus, l’approvazione del regolamento per la disciplina nel Comune di Sarno dell'Imposta Municipale, l’approvazione del documento unico di programmazione 2020-2022 e del bilancio di previsione per gli esercizi 2020 - 2022, ed infine, per la ratifica delle variazioni al bilancio di previsione finanziario pluriennale 2019- 2021. Proponente degli atti, sottoposti all'attenzione dell’assise, è stato l’assessore alle finanze e ai tributi Gaetano Ferrentino che ha dato dei chiarimenti in merito ai provvedimenti adottati “Fortunatamente siamo tra i comuni che possono programmare spese anche in stato emergenza. Il nostro bilancio è sano- ha esordito l’assessore- La discrezionalità politica nella scelta dei flussi di spesa è stata condizionata, però, dall’Covid che ha fatto destinare le risorse utili alle scuole e all'emergenza economica. Sui tributi, la tassazione resta invariata rispetto al 2019, l’unica differenza sono i 500 mila euro che abbiamo recuperato e destinato ad agevolare le attività commerciale per la Tari e per la Cosap”. Nel caso di specie, le agevolazioni per le attività chiuse in fase 1, consistono in una riduzione dei pagamenti proporzionata al periodo di chiusura, mentre sono state confermate le tariffe del 2019 della Tari, tra le più premiali di sempre, col principio di copertura totale dei costi. Dai banchi dell’opposizione, invece, il consigliere Giuseppe Agovino ha attaccato l’amministrazione comunale “Dall'analisi dei documenti agli atti emerge l’incapacità di questa amministrazione ad avere una visione d’insieme. Da questo bilancio, non si rileva alcun disegno strategico, alcuna pianificazione economico-finanziario. Non si capisce in alcun modo come questa amministrazione voglia investire per favorire l’occupazione giovanile, sostenere le imprese in crisi, promuovere investimenti privati per creare nuove imprese e nuovi posti di lavoro e rilanciare e riqualificare il territorio”. La convocazione del prossimo consiglio comunale è prevista per giovedì 30 luglio, con all'ordine del giorno le Interrogazioni e il riconoscimento dei debiti fuori bilancio.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2