banner agro

Covid: a Salerno riaprono ristoranti, ma pochi clienti ancora

26 Aprile 2021 Author :  
Mentre i titolari di bar e ristoranti a Salerno, nel giorno che segna il passaggio in zona gialla della Campania, informano attraverso i social i propri clienti di come assicurano la riapertura in sicurezza dei locali, c'e' chi guarda con cauto ottimismo ai giorni che verranno. Accoglie i suoi clienti nel dehors vista mare Carla D'Acunto, titolare del ristorante Mediterraneo dove, nel corso della mattinata, hanno prenotato un tavolo per il pranzo di oggi tre persone. "Menu' basato sul pescato del giorno", illustra all'AGI la ristoratrice precisando che, per il momento, "non acquistiamo chissa' quanti prodotti come prima. Se prima acquistavamo, ad esempio, 5 chili di un determinato prodotto, oggi ne prendiamo uno o due chili". "Compriamo molto meno perche' non sappiamo come evolve la situazione", chiarisce mentre mostra le distanze di almeno un metro tra i tavoli e tra le sedie nello spazio all'aperto e tutte le precauzioni adottate. I 40 posti a sedere nello spazio all'aperto dell'Emanuel Cafe', storico locale di corso Vittorio Emanuele di Salerno, sono gia' tutti prenotati dalle 18 di oggi. "E' l'ennesima ripartenza", constata all'AGI il titolare Mario Ventura rammentando che "ci hanno avvisato soltanto venerdi' scorso e abbiamo avuto pochissimo tempo per riorganizzare, ma pur di riaprire abbiamo fatto i salti mortali". Ventura, che tra l'altro e' coordinatore di Fipe Confcommercio Salerno, riconosce pero' che "non tutti possono riaprire. Quindi, massima solidarieta' a chi non ha potuto". "Noi ripartiamo con l'unico obiettivo di non richiudere piu'", aggiunge. Il coprifuoco alle 22? "Per ora non lo discutiamo", perche' "nei mesi scorsi, in zona gialla, avevamo le chiusure alle 18, quindi e' gia' un passo avanti". Il suo auspicio e' quello di "arrivare presto alle 23 e poi alle 24 in modo che le persone possano terminare la cena e tornare a casa senza il rischio di incorrere in sanzioni". "Siamo in pista da subito", dice all'AGI il direttore del teatro-cinema Delle Arti di Salerno, Claudio Tortora, spiegando che "riapriamo il primo maggio con le favole musicali, un appuntamento ogni domenica fino al 6 giugno". Poi, "stiamo pensando di organizzare qualche saggio di danza, percio' stiamo sentendo le scuole di danza per cominciare a capire come muoverci". Quanto al cinema, Tortora rivela che "stiamo decidendo perche' film non ce ne sono e tenerlo aperto tutte le sere diventa difficoltoso, anche per via del coprifuoco". La struttura verra' aperta al 50% della sua capienza, dunque 250 posti sui 500 presenti in sala. Intanto, da stamattina alle 9, nel Salernitano, hanno riaperto i cancelli anche i due siti magno-greci del Parco archeologico di Paestum e Velia, visitabili tutti i giorni. Tra le misure di prevenzione del contagio adottate, percorsi di visita obbligati e misurazione della temperatura corporea.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2