Sarno. Nuova allerta in città e scuole chiuse. La minoranza vuole un consiglio comunale monotematico.

15 Ottobre 2020 Author :  

di Danilo Ruggiero 

Nuova allerta in città e scuole chiuse, si spinge per portare al termine le opere di bonifica delle vasche escluse dai lavori di somma urgenza. La Protezione Civile della Regione Campania ha diramato un nuovo stato di allerta per condizioni metereologiche avverse che daranno luogo nella giornata odierna a scenari di dissesto idrogeologico diffuso con possibili frane, caduta massi, allagamenti in particolare nelle aree già fragili, o interessate da incendi boschivi o dalle ultime precipitazioni. Tra le zone a rischio per il coordinamento di Protezione Civile regionale vi è anche Sarno, la quale fino alle ore 19 di oggi verrà tenuta sotto osservazione dai tecnici comunali per il grave rischio idrogeologico in cui incorre, con il primo cittadino di Sarno Giuseppe Canfora che, in via precauzionale, ha ordinato la chiusura delle scuole. Una situazione emergenziale che si trascina avanti da tempo per via dei numerosi roghi avvenuti sui versanti montuosi della città, durante il mese di settembre scorso, e per via delle mancate opere di manutenzione delle vasche di raccolta di fango e detriti. A Sarno, nel caso di specie, sono state costruite dopo l’alluvione del 5 maggio del 1998 grandi vasche in cemento in grado di proteggere i centri abitati. Opere idrauliche imponenti che nel corso degli anni sono state raramente oggetto di una manutenzione ordinaria e quasi mai di una straordinaria. Gli ultimi lavori di somma urgenza, ancora in corso, stanno interessando una sola delle opere idrauliche sita nell’area meridionale della città, la cosiddetta “Vasca San Vito” e i valloni Santa Lucia, Catania e San Sebastiano. Dopo il summit della settima scorsa al Genio civile di Napoli, in cui il sindaco Giuseppe Canfora ha incontrato i funzionari regionali per chiedere ulteriori interventi di messa in sicurezza, si attenda che la Regione Campania sblocchi dei fondi già stanziati in passato per gli interventi alle opere idrauliche della città. Il dirigente comunale dell’are tecnica Nicola Vitolo ha fatto leva proprio su tali stanziamenti affinché vengano devoluti al Comune di Sarno per realizzare altri lavori di pulizia e svuotamento delle vasche. La minoranza consiliare di Palazzo san Francesco, invece, nei prossimi giorni chiederà la convocazione di un consiglio comunale urgente sulla messa in sicurezza dei versanti montuosi della città, come annunciato dal consigliere Giovanni Cocca “La tragedia del 5 maggio 1998 ha lasciato un segno indelebile nella nostra comunità, che ha pagato il prezzo più alto in numero di vittime fra giovani e bambini. Gli incendi sviluppatisi sui monti Saro e Saretto nei mesi di settembre 2019 e settembre 2020 hanno provocato smisurati danni al patrimonio boschivo e montano del Comune di Sarno ed hanno contribuito, insieme alle ingenti piogge del 27 settembre 2020, all’innesco dei fenomeni di dilavamento dello strato superficiale, creando disagi e panico. Per fortuna ci sono venuti in soccorso i sistemi di protezione passiva, costituiti da vasche e canali, realizzati dopo gli eventi tragici del ’98 e che si sono dimostrati importanti elementi di protezione per l’intero abitato. Essi sono, pertanto, una risorsa necessaria che dobbiamo valorizzare e manutenere. L’amministrazione dovrebbe avocare a se la responsabilità della pulizia e manutenzione di queste opere con un piano di intervento ciclico e strutturato. Su temi così delicati e rilavanti bisogna perseguire uno spirito unitario e collaborativo superando ogni forma di divisione politica, pertanto è al vaglio dei colleghi consiglieri comunali di opposizione una mia proposta di consiglio comunale monotematico rivolto, tra l’altro, al potenziamento ed innalzamento del livello di monitoraggio, di controllo e di salvaguardia dell’intero territorio comunale".

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2