Stampa questa pagina

La lista araba fa l'endorsement a Gantz

23 Settembre 2019 Author :  

La Lista araba unita - terzo partito in ordine di grandezza alla Knesset - ritiene che il leader del partito centrista Blu Bianco, Benny Gantz, sia il più indicato a formare un nuovo governo in Israele. Lo ha formalmente annunciato al capo dello Stato, Reuven Rivlin, il leader della Lista Ayman Odeh, rilevando che in passato i partiti arabi non avevano espresso alcuna preferenza e precisando che questo "è un momento storico" per Israele.

"Per noi - ha proseguito Odeh - l'essenziale è impedire a Benyamin Netanyahu di restare al potere. Negli anni cui è stato primo ministro siamo siamo stati trasformati in un gruppo illegittimo. Adesso noi siamo determinati a riprenderci la legittimità". Odeh ha detto comunque di essere stato incoraggiato dall'esito del voto in cui "la maggior parte degli israelaini hanno detto 'No' a Netanyahu".

All'incontro con Rivlin si sono presentati solo i rappresentanti di tre delle quattro liste che compongono la Lista araba unita (13 seggi sui 120 alla Knesset). La quarta lista, Balad, si è opposta al sostegno a Gantz, e ha preferito non presentarsi al colloquio.

Intanto, il presidente Rivlin afferma che il prossimo governo dovrà essere "stabile", in modo da prevenire una terza elezione e per questo dovrebbe includere i due maggiori partiti, il Blu-Bianco e il Likud. "Tutti capiamo - ha spiegato - che un governo stabile, che possa prevenire una terza elezione in un anno, è quello che avrebbe bisogno di includere entrambi i maggiori partiti".