Cava de' Tirreni. Attrezzature mediche donate all’ospedale cittadino, Bastolla e “Liberi di...” plaudono agli Ultras della Cavese

20 Giugno 2020 Author :  

Importanti apparecchiature mediche sono state donate all’Ospedale “Santa Maria Incoronata dell’Olmo” di Cava de’ Tirreni (Sa) grazie alla raccolta fondi promossa dagli Ultras Curva Sud “Catello Mari” e dalla Cavese Calcio 1919. Entusiasta il candidato sindaco Enrico Bastolla: «Gli Ultras aquilotti sono ragazzi dal cuore d’oro. Sarò sempre al fianco delle loro idee ed iniziative, importanti per la crescita della nostra comunità»

«Le donazioni aprono il cuore di chi le riceve, ma soprattutto di chi ne è artefice. E quando ne sono protagonisti i tanto bistrattati “ultras”, allora l’effetto si amplifica e tocca la sensibilità di coloro che pensano, e male, che questi giovani siano dediti solo ad un pallone che rotola ed a null’altro»: il candidato sindaco Enrico Bastolla ed il Movimento civico che lo sostiene, “Liberi di...”, plaudono con forza all’iniziativa “Forza Cava de’ Tirreni”, promossa dagli Ultras Curva Sud “Catello Mari” e dalla Cavese Calcio 1919.

Una raccolta fondi lanciata nel mese di marzo, in piena emergenza Covid-19, e che grazie alle donazioni effettuate sulla piattaforma GoFundMe e sul conto corrente appositamente creato dal responsabile della campagna e garante dell’iniziativa, Armando Accarino, ha consentito di raccogliere oltre 16mila euro per l’Ospedale “Santa Maria Incoronata dell’Olmo” di Cava de’ Tirreni (Sa).

La considerevole somma è stata impiegata per acquistare una serie di importanti apparecchiature mediche, che sono state consegnate lo scorso 12 giugno al nosocomio metelliano. Nello specifico, sono stati donati un ventilatore polmonare, sei monitor multiparametrici completi di carrello, due saturimetri a dito e vari dispositivi di protezione individuale (il tutto grazie a Magaldi Life, A.G.A. Biomedica, Farmacia Conte di Angri, Saldotecnica di Sarno Orsola & C., Golmar Adriatica e Damicart). Alla raccolta si sono unite le aziende BOLVA, main sponsor della Cavese, e Techmade, che hanno donato rispettivamente 50 tv da installare nelle camere dell’ospedale e le relative staffe di supporto.

Ancora un’iniziativa di solidarietà, dunque, promossa dagli Ultras Curva Sud “Catello Mari”, che si sono sempre distinti non solo per la passione calcistica ed il meraviglioso tifo per gli aquilotti, ma anche e soprattutto nel “sociale” con aiuti concreti a favore di chi ne ha davvero bisogno.

«Sapere che sono state consegnate all’ospedale cittadino importanti attrezzature mediche grazie al contributo fattivo ed operativo degli Ultras della Cavese - commenta Enrico Bastolla - riempie di gioia ed inorgoglisce l'intera cittadinanza di Cava de' Tirreni e non può che ricevere un convinto plauso anche da parte mia, grande tifoso aquilotto, oltre che politico sempre attento alle realtà positive della città e particolarmente sensibile alle battaglie di civiltà. Agli Ultras Curva Sud “Catello Mari” - conclude il candidato sindaco sostenuto dal Movimento civico “Liberi di..” - rivolgerò sempre le mie attenzioni, sia in veste di potenziale Sindaco che eventualmente dai banchi dell'opposizione. Sarò sempre al fianco delle loro idee ed iniziative, importanti per la crescita della nostra comunità».

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2