Pizzo a Pagani in nome del clan Fezza-D’Auria Petrosino: due condannati

28 Maggio 2016 Author :  

PAGANI Tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso nelle feste di Natale: scatta la condanna per due del clan Fezza-D’Auria Petrosino. Ieri pomeriggio la decisione per Alfonso Pepe, di 27 anni, condannato a 4 anni e 4mila euro di multa e Francesco Desiderio, 26 anni, a due anni e 9 mesi di reclusione.

Il pm Vincenzo Montemurro della distrettuale antimafia di Salerno aveva chiesto una condanna rispettivamente a 6 e 5 anni per gli imputati. I due erano finiti a processo per due tentate estorsioni nel 2011 ai danni di due esercenti paganesi. I due avevano chiesto soldi ai negozianti in nome del clan e quindi ben presto era scattato l'arresto per i due, già coinvolti, in altri procedimenti insieme ad esponenti del clan Fezza-D'Auria Petrosino.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2