Amalfi. Dipendenti Sita rubavano il carburante: "Dovranno risarcire la società"

01 Marzo 2017 Author :  
Dovranno risarcire l'azienda per aver sottratto del carburante dal deposito di Amalfi. È quanto deciso dal giudice per l'udienza preliminare di Salerno, Elisabetta Boccassini, in relazione ai fatti legati ai furti di gasolio avvenuti presso il deposito Sita di Amalfi e che portò, nell'ottobre 2014, all'arresto in flagranza di reato di due persone, entrambi dipendenti dell'azienda di trasporto poi licenziati per giusta causa. Con l’accoglimento dell'ipotesi accusatoria messa in piedi dalla Procura della Repubblica di Salerno, si è conclusa ieri mattina mettendo la parola fine a una controversia giudiziaria che ebbe inizio due anni fa. La Sita Sud - che nell'ottobre del 2014 licenziò nell'immediato due dipendenti - ha ottenuto il risarcimento dei danni causati dai due imputati dopo essersi costituita parte civile in giudizio Per i due ex dipendenti dell'azienda di trasporto, il gup ha riconosciuto anche il reato di peculato in concorso stante la qualifica di incaricato di pubblico servizio rivestita dai dipendenti Sita coinvolti nella vicenda.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2