San Valentino Torio. Revoca all'assessore Caldiero, lei risponde: "Ecco perchè ho detto no al bilancio"

09 Aprile 2018 Author :  

Revocate in maniera ufficiale le deleghe all'assessore Antonella Caldiero del comune di San Valentino torio. Il sindaco Michele Strianese, proprio come preannunciato su Puntoagro news, ha deciso di revocare le deleghe all'assessore che si occupava di polizia municipale, viabilità, rapporti con l'università, pubblica istruzione, cultura, Protezione Civile e pari opportunità. Infatti secondo quanto si legge nella revoca del sindaco, l'assessore pur "collaborando e mettendo a servizio dell'amministrazione la propria professionalità e capacità, non ha ritenuto, astenendosi dalla votazione della sede di consiglio comunale per i documenti sul bilancio di previsione, di dover condividere con gli altri componenti della maggioranza di governo tale momento di estrema importanza per la vita amministrativa e politica del paese". E ancora: "precisato che in queste situazioni il sindaco non può, fermo restando l'apprezzamento per l'impegno profuso, non adottare i provvedimenti ritenuti opportuni finalizzati a garantire la Serena prosecuzione del mandato amministrativo" Michele Strianese continua "Nell'attesa di un auspicato confronto politico col sindaco, la maggioranza consiliare e l'assessore Antonella Caldiero finalizzato al superamento di eventuali divergenze a chiarimento delle tematiche amministrative al fine di poter meglio proseguire le attività amministrativa e continuare a lavorare per il bene della collettività" ha deciso di revocare gli incarichi all'assessore.

La risposta di Caldiero

Rispondere alla missiva di Strianese è l'ex assessore Caldiero che ha spiegato le motivazioni del suo no al bilancio. Infatti, ha richiamato la lettera della dottoressa Immacolata Grimaldi del comune di San Valentino Torio che si è dimessa, in quanto il bilancio presentato dall'amministrazione era risultato ricco di criticità e ancora in bozza. Per questo motivo Caldiero ha deciso di non condividerlo. L'ex assessore precisa: "Allo stato dalla contabilità finanziaria risulta rispetto al valore del rendiconto 2016 un peggioramento di saldo". E ancora: "In sede di redazione del bilancio di previsione 2017 è stato applicato al bilancio un avanzo presunto di €820000 circa. Ad oggi non è stato possibile verificare i presupposti giuridici che legittimano l'utilizzo di questo avanzo presunto. È ancora risulta da approfondire la legittimità di questi atti propedeutici e dei movimenti di liquidazione di somme corrisposte dipendenti, legate sia alla riscossione di tributi che alla notifica degli avvisi di accertamento". Rispetto ai dubbi presentati dal dirigente comunale Immacolata Grimaldi, non aveva ricevuto abbastanza spiegazioni e quindi ha deciso di astenersi in consiglio comunale.

I dirigenti che non firmano il bilancio

I dubbi dell'ex assessore riguardano anche la nomina di Giancarlo Migliaro come Responsabile dell'Area economica e finanziaria visto che la dottoressa Maria Senatore (arrivata dopo la dimissionaria Grimaldi), a sua volta non aveva dato l'assenso per completare il bilancio nei tempi previsti. Eppure, questo ha creato problemi a Caldiero che non si spiega quale possa essere la competenza adeguata per l'ingegnere Migliaro a svolgere questo ruolo ed in più, anche sottolineato il carico di lavoro esagerato concentrato su questa forza lavorativa. Nella lettera di risposta Caldiero specifica pure come non è ancora pervenuto alcun chiarimento sul bilancio e ha invitato tutta la maggioranza ad "una seria riflessione sul momento caotico tecnico-amministrativo in cui verso il comune e sulle scelte avventate di questa amministrazione comunale". Il tutto, per assicurare un buon andamento dell'ente.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2