Agro. Disabili e malati di Sla senza cure, è polemica

15 Novembre 2016 Author :  
"Mentre l’Assessore Regionale Fortini va in giro a sponsorizzare “ l’azienda consortile come migliore metodo di governo dei Piani di Zona” e i Sindaci del Piano di Zona S1-03 costituiscono l’azienda consortile per occupare altri posti di potere, da circa un anno i diversamente abili “gravissimi” e gli affetti da SLA”- afferma Alberico Gambino- non ricevono l’assegno di cura, legislativamente garantito, perché la Regione Campania del governatore mediatico De Luca e del PD continua a trattenere, nelle sue casse, ben 24.668.000,00 destinati a tali fattispecie e derivanti dal 40% del Fondo Nazionale non autosufficienti 2014 e 2015 trasferito dallo Stato e per il quale la Regione è solo Ente di riparto e non Ente decisorio. Ciò nel colpevole silenzio dei Coordinamenti dei Piani di Zona e delle Aziende Sanitarie Locali che si limitano a riferire, ai pazienti interessati ed ai loro familiari, che si è in attesa dei fondi regionali per procedere. Tutto questo è vergognoso e sconcertante e dimostra, semmai ce ne fosse ancora bisogno, che la Regione Campania – dei dirigenti che percepiscono, a seguito di autovalutazione sponsorizzata dal Governatore De Luca e dal Pd, 75.000,00 annui pro capite solo per Indennità di risultato a cui si aggiungono agli altri 75.000,00 per indennità di posizione – è affidata in mani insensibili e che risolve i problemi solo mediaticamente. Ma ancora più sconcertante è la risposta fornita dai superpagati dirigenti regionali alle mie interrogazioni consiliari e ai mei solleciti sull’argomento. Sono arrivati, infatti, persino a scusarsi per i disagi arrecati ai beneficiari e ad affermare “che erogheranno le somme arretrate (dal 1° Gennaio 2016) appena il Governo Nazionale trasferirà i fondi riferiti all’anno 2016” in quanto quelli trattenuti (2014 e 2015) non possono essere erogati se non nel 2017 (forse)”. E’ intollerabile simile gestione così come intollerabile è “la solitudine istituzionale” in cui sono costretti a vivere migliaia di “diversamente abili gravissimi o affetti da SLA” i cui disagi, i cui problemi, le cui condizioni di vita non interessano quanti, pur potendo protestare e sostenere iniziative anche eclatanti, preferiscono dedicare tempo ed attenzione al proprio posizionamento personale o ad occupare posti di potere per sé e per i propri amici, aspetti che inducono a non contrariare il Vecchio ed il Nuovo Messia. Il Gruppo Consiliare Regionale FDI continuerà a svolgere la propria azione di denuncia e di sollecito istituzionale e politico affinchè il Governatore incominci a dedicarsi sul serio e definitivamente alla risoluzione dei problemi che, da quando si è insediato, peggiorano quotidianamente non essendosi mai verificato che i Fondi nazionali per i non Autosufficienti fossero trattenuti nelle casse regionali e non erogati agli aventi diritto. Contestualmente- conclude il Presidente del Gruppo Consiliare Regionale FDI-denuncerà, in tutte le sedi possibili, l’arbitrio regionale che trattiene per sé fondi non di propria competenza che, in quanto trasferiti dallo Stato, hanno un vincolo di destinazione ineliminabile"

AdMedia

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2