Rifiuti valle del Sele, Costa: "Commissario se non si risolve con ordinario"

30 Ottobre 2019 Author :  

Qualora gli impegni presi da Regione e Provincia, per i quali "mi sono stati segnalati tempi strettissimi, non dovessero sortire l'effetto che auspichiamo per non dover commissariare nessuno, allora io aprirei quel fascicolo. Attualmente prendiamo l'impegno positivo degli enti pubblici e aspettiamo il tempo tecnico per gli sviluppi: se ci sono, torniamo nell'ordinarietà per risolvere il problema" altrimenti "sicuramente" bisognerà considerare l'ipotesi del commissariamento. Così il ministro dell'Ambiente Sergio Costa, in risposta all'interrogazione sulle iniziative per la nomina di un Commissario straordinario per l'emergenza ambientale, la salute e la sicurezza pubblica nella Valle del Sele, in provincia di Salerno. La questione riguarda il cosiddetto distretto dei rifiuti a cavallo del territorio ricompreso tra Battipaglia, Eboli e Ponte Cagnano, dove, sottolinea Costa, c'è "una questione che territorialmente sta sempre più assumendo la connotazione di gravità ambientale. Più soggetti, sia pubblici che privati, nelle aree confinanti dei tre comuni, hanno visto proliferare siti di deposito e stoccaggio e lavorazione di rifiuti di vario genere e recentemente alcuni impianti sono stati dati alle fiamme". "Per questa tipologia di impianti, la competenza del rilascio delle Autorizzazioni integrate ambientali è esclusivamente in capo alla Regione Campania - continua Costa - che deve necessariamente prevedere un livello di soglia di emissioni odorigene, di cui tanti cittadini si lamentano, e che ha la facoltà di legiferare nel campo di tali sostanze. Alla luce di questa competenza, ho recentemente incontrato il vicepresidente della Regione Campania nonché assessore delegato all'Ambiente, acquisendo la piena disponibilità a legiferare in tempi strettissimi in ordine alle sostanze in emissione e la disponibilità a rivedere le Aia concesse, in scadenza o nuove". "Ho anche acquisito la disponibilità all'acquisto, per l'Agenzia Regionale per la protezione ambientale della Campania, dei 'nasi', tecnologia avanzata e italiana che serve a valutare la soglia di emissione, in acquisto nei prossimi mesi. In ordine alla densità di impianti sul territorio, la specifica competenza è della Provincia e in questo caso i comuni di pertinenza hanno già fatto istanza per poter modificare il fattore di pressione di insediamento ambientale sul quale sto spingendo molto per una delocalizzazione. Infine - conclude Costa - ho segnalato per aprire un fascicolo informativo al Noe dei Carabinieri affinché si possa capire la mano criminale che c'è dietro questo fenomeno".

Conte(Leu): Per emergenza Valle del Sele governi nomini commissario

Un commissario straordinario di Governo per l'emergenza ambientale, la salute e la sicurezza pubblica nella Valle del Sele. L’ha chiesto oggi il deputato di Liberi e Uguali, Federico Conte, durante il Question time in Aula a Montecitorio all'indirizzo del Ministro dell'ambiente Costa. “Negli ultimi tre anni – ha ricordato il deputato Conte – ci sono stati ben cinque incendi nel comune di Battipaglia, con al centro la gestione dei rifiuti. L'allarme procurato da questi episodi si aggiunge alla mancata bonifica di discariche storiche, alla ritardata rimozione delle ecoballe, ai miasmi nauseabondi che si sollevano da numerosi impianti, all'inquinamento del litorale marino, agli scarichi di rifiuti a cielo aperto nei canali di irrigazione. La situazione complessiva della Valle del Sele è drammatica: oltre 200mila persone e una superficie di oltre 37 mila ettari esposte a un grave inquinamento ambientale. Occorre un'azione decisa del governo, come ricordato anche da una petizione pubblica firmata da migliaia di cittadini: monitoraggio ambientale, ciclo di bonifiche strutturali e un'attività coordinata contro infiltrazioni criminali nel settore. Tutto ciò non può svolgersi con poteri ordinari, ma va affidata a un'autorità unica e autonoma, un commissario straordinario di Governo”.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2