Proteggere muri a secco della Costiera Amalfitana, oggi webinar

26 Febbraio 2021 Author :  
Proteggere i muretti a secco della Costa di Amalfi equivale a salvare l'economia e la vita dell'intera zona: servono a tenere in piedi gli agrumeti e i coltivi, ma di fatto rendono un servizio ambientale a tutto il territorio, poiche' arginano la naturale tendenza a franare dei terreni incoerenti, originati dai lapilli degradati che si depositarono - a seguito delle eruzioni del Vesuvio - su roccia per lo piu' calcarea ed a scarsa aderenza. Per salvare i muretti a secco sara' lanciata la proposta di istituire una scuola di artigiani in grado di realizzarli e curarne la necessaria e costante manutenzione: si tratta di professionalita' oggi divenute sempre piu' rare. Se ne discutera' oggi dalle 15 in un webinar su Zoom organizzato da Confagricoltura Salerno, che ha promosso l'iniziativa Help The Wall. Fara' gli onori di casa Carmine Libretto, direttore di Confagricoltura Salerno, mentre l'agrumicoltore Salvatore Aceto illustrera' l'idea forza: realizzare la scuola di artigiani. Dara' un contributo il Parco Nazionale delle Cinque Terre dove e' in atto una importante sperimentazione della protezione dei muri a secco denominata Stone Walls for Life. Partecipano all'incontro i Gruppi di azione locale Terra e' Vita e Terra Protetta, tra i principali attori del territorio della Costa d'Amalfi per lo sviluppo rurale, con rispettivi presidenti Francesco Gioia e Giuseppe Guida, il Distretto turistico Costa di Amalfi con il presidente Andrea Ferraioli e Legambiente, rappresentata dal referente territoriale amalfitano Luigi Sommariva.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2