banner agro

Sarno. Alla scuola De Amicis - Baccelli inaugurata una biblioteca dedicata agli "Angeli del 5 maggio"

11 Novembre 2023 Author :  

Una biblioteca scolastica dedicata agli angeli del 5 maggio, è stata inaugurata ieri all'Istituto comprensivo De Amicis - Baccelli di Sarno. Un momento di grande cultura con una duplice funzione: sottolineare alle nuove generazioni l'importanza della lettura, ma allo stesso tempo tenere viva la memoria sulla tragica alluvione del 5 maggio del 1998, per non dimenticare e tramandare ai più piccoli quello che Sarno ha vissuto, dove persero la vita 137 persone, tra cui tanti bambini della stessa età di quei bambini che oggi frequentano la scuola, tanti invece non sono mai riusciti a frequentarla.

A tagliare il nastro della Biblioteca Scolastica "I Nostri Angeli del 5 Maggio": il sindaco facente funzioni Eutilia Viscardi.  Prima dell' inaugurazione i ragazzi delle classi quinte hanno suonato musiche dal vivo per accogliere gli ospiti, ,preparati dal maestro Carlo Gravina, ad accompagnare i ragazzi le maestre Napolitano e Russo.

Tra i relatori dell' incontro la docente Ordinario di Letteratura Italiana -Università Orientale di Napoli- Roberta Morosini che ha condotto i ragazzi in questo viaggio entusiasmante a bordo della sua "Navicella di Minerva", il cui nome, scelto con la compianta sorella Nunzia, spiega quanto la saggezza, la cultura, rappresentate da Minerva, consentano di uccidere la pietrificazione della ragione, rappresentata da Medusa. Un viaggio che parte dalla sua terra per arrivare a Dante e Boccaccio con continui riferimenti ai pericoli del mondo moderno. Un excursus tra letteratura, lettura e il bello del leggere condotto con tale fascinazione dialettica da tenere tutti con il fiato sospeso, in una dimensione sospesa ed incantata. Subito dopo ad intervenire lo scrittore Guida che attraverso la presentazione del suo libro 'Animali spaziali' si è agganciato al filo conduttore: un viaggio alla scoperta del bello nella lettura. A concludere i lavori il campione di pugilato Samuele Esposito, per mettere in evidenza come due attività del tempo libero, sport e lettura, hanno affinità e sono i veicoli giusti per percorrere la strada della legalità.

Tra gli interventi non sono mancati momenti di lettura con la docente Giuliana Morosini, volontaria della Navicella di Minerva, impegnata nel portare momenti di lettura tra i bambini in zone periferiche e nei cortili di Sarno, e le letture dell'attore Antonio Izzo. Emozionante, poi, il momento della lettura della poesia scritta da un'alunna di classe I, Asia Diodato, in occasione del 25° anniversario del 5 Maggio. Interventi degli alunni con domande e riflessioni. Una giornata all'insegna del bello.

"Inaugurare una biblioteca è un’emozione, lo è ancora di più se si inaugura una biblioteca scolastica, e se si è ospiti della generosità di tante professoresse che lavorano in silenzio e fanno le vere rivoluzioni : le biblioteche e la biblioteca digitale . - spiega Roberta Morosini - Mi ha emozionato dopo 30 anni in America poter esser testimone di questo momento. I libri mi hanno fatto scoprire il passato e mi hanno consegnato un futuro, ai libri devo la fantasia e la coltivazione della speranza. L’apertura di una biblioteca scolastica diventa casa , spazio inclusivo di incontro con l’altro e con l’altrove, spazio del sogno, campo in cui seminare le speranze e i sogni, ma anche spazio in cui esercitare la memoria , chi siamo, da dove veniamo, e anche accarezzare il nostro dialetto che Erri De Luca chiama “ il cortile dell’ anima, la nostra identità epr portarla con fierezza nel mondo. Un grande privilegio poter essere stamattina all’apertura della Biblioteca e il mio grazie va alla dirigente scolastica Clotilde Manzo, alle professoresse Paola Cerrato, Rosa Corrado, Gilda Esposito, Maria Regina Carillo, Rossella Santorelli, ,e all’amministrazione comunale , alla vice sindaco Eutilia Viscardi e al Sindaco Giuseppe Canfora che ha sempre sostenuto la lettura e il senso civico e sociale del libro custode di saperi e di una memoria che non dimentica. Agli angeli del 5 maggio non a caso è dedicata la Biblioteca. Sulle spalle dei giganti l’invito è come Navicella di Minerva , di continuare a navigare nel mare del mondo e trasmettere i saperi , con senso del servizio e gioia , nelle nostre comunità ".

Presente il campione di pugilato Samuele Esposito

"Sono veramente onorato di aver partecipato a un evento del genere. - dichiara Samuele Esposito - Sono rimasto molto colpito, in particolare dalla caparbietà della professoressa Rosa Corrado che, insieme ad altre docenti dell'Istituto comprensivo De Amicis - Baccelli, ci hanno messo la faccia ed hanno lavorato sodo per mettere in piedi questa biblioteca. Sono partite da zero per costruire questo luogo della cultura e del sapere, e queste sono le cose più belle e di grande insegnamento per i ragazzi. Dai sacrifici vengono fuori le cose più importanti, la mia carriera né è la testimonianza. Sono partito da zero e piano piano con tanti sacrifici, tanto sudore, buttando il cuore oltre l'ostacolo ho costruito mattone dopo mattone la mia carriera e sono arrivato a vincere i titoli che ho vinto, ed essere tra i primi al mondo. Ai giovani voglio sottolineare che bisogna fare sacrifici per raggiungere i risultati, solo così si può lasciare l'impronta: 'nulla si ottiene senza sacrifici', questo è stato da sempre il mio motto e deve essere il motto delle nuove generazioni. Se non vuoi essere una meteora e vuoi lasciare il segno, l' unica strada è quella di lavorare sodo e concentrasi sull'obiettivo che vuoi raggiungere. Voglio essere da insegnamento per le generazioni future".

L'inaugurazione è stata anche l'occasione per mostrare come la lettura si adegua ai tempi moderni e diventa anch'essa digitale, favorendo una maggiore diffusione del libro. Grazie ai fondi del PNRR Scuola 4.0 la biblioteca diventerà digitale con MLOL e aprirà il servizio di prestito gratuito al territorio e permetterà di consultare un catalogo online, internazionale, di oltre 100.000 voci tra ebook, audiolibri, video, film, riviste, quotidiani e raggiungibile ovunque si vada. Basta un tablet, un computer, un cellulare. Con questo evento è stata inaugurata la settimana di Libriamoci, anch'essa ricca di momenti di lettura, confronto e riflessione.

banner belmonte

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2