×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 730

Scafati. Il "corvo" scafatese attacca di nuovo Coppola

03 Marzo 2016 Author :  

Al Comune di Scafati è stata inviata una nuova missiva anonima in cui si attacca il Presidente del consiglio comunale Pasquale Coppola. Nei giorni scorsi è pervenuta al protocollo comunale una raccomandata al cui interno vi era una dettagliata denuncia su alcune irregolarità urbanistiche commesse in via Tricino. La segnalazione è inerente ad alcuni abusi edilizi e commerciali commessi del sig. I.G. che sarebbero stati perpetrati con "la copertura del suo più famoso parente che ricopre un ruolo istituzionale nel Comune di Scafati". Queste le parole usate nella missiva autografa firmata da tale sig. Tufano Antonio nato a Pompei il 1 Aprile 1966 e residente in via Della Resistenza, generalità quasi sicuramente inventate come nelle altre missive che pochi mesi fa hanno colpito vari amministratori locali. Il "corvo" ha indirizzato la segnalazione al Sindaco, alla Polizia Municipale, alla locale Tenenza dei carabinieri e la Direzione Investigativa Antimafia. Da tempo il "corvo" cerca di infangare la macchina amministrativa di Scafati, i suoi amministratori e i loro parenti, tante le segnalazioni giunte a Palazzo Mayer, ma quasi nessuna di esse era veritiera o riscontrabile pienamente nei fatti riportati nelle stesse. Comunque qualcuna ha prodotto degli effetti come proprio nel caso del Presidente del consiglio Coppola accusato in una delle segnalazioni del "corvo" di aver commesso degli abusi edilizi nella sua proprietà. In seguito ad un riscontro della Polizia Locale fu rilevato che un abuso effettivamente esisteva ma era del 2004 ed era stato commesso dai genitori del Presidente Coppola il quale era entrato in possesso della proprietà donatagli dai genitori nel 2012 e su cui più di dieci anni prima i donatori avevano commesso un abuso che consisteva nell'aver chiuso una parte del balcone trasformandola in una veranda. Lo stesso Pasquale Coppola due mesi fa fu oggetto di un tentativo di intimidazione : un proiettile calibro 9x21 fu ritrovato dalla moglie nella cassetta postale. La minaccia era molto probabilmente riconducibile alla sua attività politica perchè sulla busta ritrovata nella cassetta postale vi era la dicitura" Al presidente del consiglio comunale Pasquale Coppola", l'inchiesta su questa vicenda da alcune settimane è passata sotto la competenza della Direzione Distrettuale Antimafia.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2